Iscrizioni chiuse
Attività > Relazioni e politiche di lavoro

Il perimetro della conciliazione: flessibilità e welfare nel mondo del lavoro

Durante l'emergenza le imprese italiane sono diventate più consapevoli del loro ruolo sociale, investendo maggiormente sul fronte del welfare. Lo evidenzia il Rapporto Welfare Index PMI 2021, realizzato con più di 6000 interviste a piccole e medie imprese.
Le aree analizzate sono state 10: salute, conciliazione vita-lavoro, sostegno finanziario, sviluppo del capitale umano, sostegno all'istruzione, sicurezza e prevenzione, responsabilità sociale, diritti e inclusione, previdenza integrativa, welfare territoriale.
Il cambiamento più interessante, non è solo che il 64% delle aziende intervistate hanno attivato azioni di welfare, ma che lo hanno fatto in almeno 4 degli ambiti sopra citati, dato che indica la crescente sensibilità delle aziende verso questi temi.
Anche la contrattazione è stata estremamente condizionata dall'emergenza pandemica. Se, nel 2019 le parti sociali si sono concentrate soprattutto su tematiche come il salario e il welfare, per il 2020 hanno dovuto sottoscrivere quasi esclusivamente accordi legati alla crisi: quasi il 90% dei contratti contiene infatti istituti legati alla riorganizzazione dovuta al Covid. Si tratta di soluzioni adottate dalle parti per far fronte alle difficoltà causate dalla pandemia, che cercano di proporre strumenti per permettere all'impresa di riorganizzarsi e di evitare il rischio di ridurre gli organici. Tra gli istituti più presenti e oggetto di contrattazione di secondo livello ci sono l'orario e l'organizzazione del lavoro; allo stesso tempo si deve evidenziare un incremento rilevante di quegli accordi che regolamentano lo smart working, che passano dal 3% al 5% del totale.

Obiettivi

L'obiettivo del corso è far riflettere dal punto di vista operativo i Destinatari sulle risposte che le parti sociali possono attivare, nell'ambito della contrattazione di secondo livello (aziendale o territoriale), a favore del benessere dei lavoratori e della competitività delle aziende.

Articolazione e contenuti

Il corso sarà così articolato:

Le misure di conciliazione vita-lavoro in azienda
  • Misure di sostegno al reddito
  • Flessibilità dei tempi
  • Servizi articolati per tipologie di bisogno (genitorialità, salute e disabilità etc)
  • La conciliazione tra welfare aziendale e ruolo degli enti bilaterali

Docente: Chiara Agostini, Secondo Welfare
Data:  mercoledì 11 maggio 2022 | ore 9.00-11.00
Modalità: webinar in Zoom

Docente: Valentino Santoni, Secondo Welfare
Data: mercoledì 18 maggio 2022 | ore 9.00-11.00
Modalità: webinar in Zoom

Conciliazione e flessibilità dei tempi

Analisi dei dispositivi normativi e contrattuali che favoriscono la conciliazione attraverso flessibilità oraria e di luogo di lavoro, part time e smart working
Docente: Vito Sandro Leccese, Professore ordinario di Diritto del lavoro, Università degli Studi di Bari
Data: martedì 24 maggio 2022 | ore 9.30-12.30
Modalità: webinar in Zoom 

Il lavoro da remoto e le prospettive per la contrattazione di prossimità

Docente: Gaetano Zilio Grandi, Professore ordinario di Diritto del lavoro, Università Cà Foscari di Venezia, e Presidente AISRI
Data: martedì 31 maggio 2022 | ore 9.00-12.00
Modalità: webinar in Zoom

Laboratorio: Limiti e opportunità del sistema della contrattazione integrativa come piattaforma per accordi in favore della conciliazione e il benessere

Il laboratorio, che si svolgerà in presenza per la durata complessiva di 8 ore suddivise in due giornate, è finalizzato ad aprire una riflessione operativa tra i Destinatari, a partire dagli stimoli teorici appresi negli interventi precedenti. Il laboratorio sperimentale costituisce lo spazio per un apprendimento funzionale a contestualizzare le conoscenze apprese durante le lezioni frontali in relazione al ruolo, all'esperienza professionale del singolo partecipante e al territorio. Alla luce della provenienza e tipologia degli iscritti, il laboratorio sarà adattato e costruito sulle esigenze del gruppo come uno spazio di lavoro, di confronto e attivazione rispetto alla dimensione che maggiormente interessa (aziendale, interaziendale e territoriale).
Docente: Anna Maria Ponzellini, Sociologa del lavoro
Data: mercoledì 1 giugno 2022 | ore 9.30-10.30
Modalità: webinar in Zoom

Data: giovedì 9 giugno 2022 | ore 9.00-13.00 e 14.00-17.00
Modalità: Sala conferenze ISA - via A. Olivetti 36, Trento (c/o quartiere Albere)

Destinatari

Il corso è rivolto agli operatori pubblici e privati del Trentino coinvolti nelle politiche del lavoro e nelle relazioni di lavoro e interessati al tema proposto. In base alla composizione dell'aula saranno dettagliati il livello e il taglio dell'approfondimento.
Il corso sarà attivato con un minimo di 15 persone. In caso di numeri elevati di iscritti, saranno proposte ulteriori date al fine di soddisfare le richieste.

Attestazione

Al raggiungimento del 70% della presenza sarà consegnato un attestato di partecipazione, come previsto dalle procedure di tsm.