Attività > Unesco

Inaugurazione mostra Dolomiti UNESCO. Fenomeni geologici e paesaggi umani

Si terrà il 24 luglio dalle ore 18.30 l'inaugurazione della mostra “Dolomiti patrimonio mondiale UNESCO. Fenomeni geologici e paesaggi umani”. All'inaugurazione interverranno Mario Tonina, Presidente della Fondazione Dolomiti UNESCO, Mara Nemela, direttrice della Fondazione Dolomiti UNESCO, Delio Picciani, amministratore delegato tsm, Bruno Zanon, Comitato scientifico tsm | step Scuola per il Governo del Territorio e del Paesaggio, Michele Lanzinger, direttore MUSE e Gianluca Cepollaro, direttore tsm|step.

La mostra “Dolomiti patrimonio mondiale UNESCO. Fenomeni geologici e paesaggi umani”, curata dal MUSE e da tsm|step Scuola per il Governo del Territorio e del Paesaggio, in collaborazione con la Fondazione Dolomiti UNESCO, propone una lettura delle molte sfaccettature delle Dolomiti. I nove sistemi iscritti nella lista del patrimonio naturale UNESCO costituiscono il fulcro di un più ampio spazio di vita e rappresentano un laboratorio di responsabilità e di cittadinanza attiva per sperimentare l'integrazione tra ambiente naturale, paesaggio umano, territorio abitato. Le Dolomiti sono montagne e, come tali, sono luoghi in continua evoluzione. Sono ambienti fragili in cui è importante perseguire un approccio di vita sempre più sostenibile. 
La mostra si compone di 24 pannelli che, attraverso immagini suggestive, brevi testi e illustrazioni evocative, offrono spunti e suggestioni per conoscere un territorio che dal 2009 è patrimonio di tutti e di cui è importante prendersi cura. Perché essere cittadini delle Dolomiti oggi significa essere consapevoli che la maestosa bellezza e la vivibilità di questi paesaggi dipendono dalla salvaguardia di delicati equilibri. Alla mostra è legata la pubblicazione “Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO. Fenomeni geologici e paesaggi umani” (Edizioni ETS, Pisa, 2021).

Alle ore 20,30 è prevista la presentazione dell'opera  “Il pianto del Ghiaccio” cinque musicisti, un glaciologo e un ecologo hanno realizzato un sistema di elaborazione algoritmica/sonificazione per trasformare gli andamenti annuali dei ghiacciai trentini in processi sonori. Tramite un modello previsionale è possibile seguire il processo di evoluzione dei ghiacciai dal 1950 al 2050. 

Dalle ore 21.15 seguirà un dialogo, con la partecipazione del cantautore  Loris Vescovo, tra esperti, studiosi e artisti Utilizzando linguaggi diversi vengono attraversate alcune delle sfide più impegnative che ci attendono in futuro: dagli effetti del riscaldamento globale alla gestione di imponenti flussi turistici, dalla ricerca degli equilibri tra economia e ambiente alla scelta di percorsi di sviluppo sostenibili. Modera Maddalena Pellizzari  della tsm | Trentino School of Management.

Programma

Alle 18.30
Inaugurazione mostra "Dolomiti patrimonio mondiale UNESCO - Fenomeni geologici e paesaggi umani"

L'inaugurazione verrà trasmessa anche in diretta streaming sul canale YouTube MUSE

Intervengono:
Mario Tonina, presidente della Fondazione Dolomiti UNESCO e Assessore all'urbanistica, ambiente e cooperazione
Mara Nemela, direttrice della Fondazione Dolomiti UNESCO
Delio Picciani, amministratore delegato tsm | Trentino School of management
Bruno Zanon, Comitato scientifico tsm | step Scuola per il Governo del Territorio e del Paesaggio
Michele Lanzinger, direttore MUSE
Gianluca Cepollaro, direttore tsm | step Scuola per il Governo del Territorio e del Paesaggio
Modera Maddalena Pellizzari tsm | Trentino School of Management

A seguire visita guidata alla mostra a cura di Cesare Benedetti (tsm|step) e Maria Bertolini (MUSE)

Alle 20.30
Presentazione opera "Il pianto del Ghiaccio" 
Michele Lanzinger, direttore MUSE con gli artisti Federico OrticaFrancesco “Ardan” Dal Mauro Graziani e Christian Casarotto, MUSE

Alle 21.15
Dialogo in musica sulle Dolomiti
Un dialogo tra esperti, studiosi, artisti e musicisti, utilizzando linguaggi diversi vengono attraversate alcune delle sfide più impegnative che ci attendono in futuro: dagli effetti del riscaldamento globale alla gestione di imponenti flussi turistici, dalla ricerca degli equilibri tra economia e ambiente alla scelta di percorsi di sviluppo sostenibili. 
Con la partecipazione di Loris Vescovo, cantautore
Modera Maddalena Pellizzari, tsm | Trentino School of Management.

Intervengono:
Alessandro de Bertolini, Fondazione Museo storico del Trentino
Annibale Salsa, Fondazione Dolomiti UNESCO
Evelyn Kustatscher, Museo Scienze Naturali Alto Adige
Romano Stanchina, Sviluppo Sostenibile e Aree Protette Provincia autonoma di Trento
Christian Casarotto, MUSE