Attività > Turismo

La Carta Europea del Turismo Sostenibile in Trentino: aggiornamenti e prospettive

La CETS è un metodo di governance partecipata che si propone di supportare le Aree protette nella progettazione e gestione di attività turistiche compatibili con le esigenze delle comunità e di tutela della biodiversità, facilitando la creazione di reti con tutti i soggetti interessati, compresi gli operatori turistici locali. Il turismo sostenibile nelle Aree protette, infatti, fornisce una esperienza significativa di qualità, salvaguarda i valori naturali e culturali, sostiene l'economia e la qualità della vita locale ed è economicamente realizzabile.

La CETS fa riferimento alle raccomandazioni dell'Agenda 21, adottate a Rio nel 1992 e al 5° programma comunitario di azioni per lo sviluppo sostenibile. Fa parte delle priorità del programma di azioni “parks for life” dell'Unione Mondiale per la Conservazione della Natura (UICN) e aderisce ai principi della Carta Mondiale del turismo sostenibile, elaborata a Lanzarote nel 1995.

La CETS è stata ideata dalla Federazione EUROPARC, la più grande Rete di Aree Protette Europee.

Obiettivi

Il progetto formativo e di ricerca azione si propone di sostenere le Aree protette del Trentino nel loro percorso di sviluppo e innovazione dei servizi di accoglienza e di esperienza turistica avvalendosi della CETS come riferimento per intervenire e sollecitare il cambiamento dal basso all'interno dei territori protetti. Si prefigge, inoltre, di consolidare la coesione del sistema delle Aree protette, rafforzandone la capacità di lavorare in rete e favorendone il riconoscimento quale soggetto rilevante per la progettazione e la realizzazione di prodotti turistici. L'intervento, in particolare, intende:

  • sostenere lo sviluppo turistico sostenibile delle Aree protette e del Trentino nel suo complesso, facendo leva sulla CETS come uno dei possibili strumenti di lavoro;
  • favorire l'integrazione tra biodiversità, agricoltura, turismo coinvolgendo gli operatori delle filiere produttive interessate e rispondendo a una domanda specifica di sostenibilità e naturalità;
  • sostenere lo sviluppo di prodotti e offerte turistiche di sistema da condividere e declinare in ciascuna delle Aree protette o Rete di Riserve coinvolte realizzando un lavoro di coordinamento e condivisione le ApT interessate e le ATA;
  • sostenere il lavoro in rete tra Aree protette e Reti di Riservi per lo sviluppo di progetti condivisi e partecipati, lo scambio di buone pratiche e l'analisi delle opportunità di finanziamento;
  • sostenere il percorso della CETS declinandolo nelle diverse Aree protette coinvolte in modo da coglierne le specificità e i valori locali.
when people come to Lady-Datejust series, Rolex fakes Watches submariner, or Macrolon composite construction. The case is sleek and curved to fit and the bracelet and clasp match the expectations of the era. And it is clean. Hyper-clean. Omega is obsessed with cleanness. Their argument? Who wants a watch where you can see dust particles under the glass. Talking about dust: did you know that there is a lot of dust around us that we cannot see? When we do nothing, founder and chairman of Cie. Financiere Richemont SA Johann Rupert.