Attività > Relazioni e politiche di lavoro

La legge provinciale 12 ottobre 2021, n. 20 per la promozione di una cultura attenta alle persone con disturbi dello spettro autistico | Percorso formativo rivolto agli operatori dei Servizi per l'Impiego

La legge provinciale n. 20 del 2021 “Disposizioni in materia di inserimento lavorativo delle persone con disturbi dello spettro autistico” intende aiutare chi soffre di disturbi dello spettro autistico e le loro famiglie. La normativa, approvata il 6 ottobre 2021 dal Consiglio provinciale della Provincia autonoma di Trento, non riguarda esclusivamente l'inserimento lavorativo ma rappresenta una riforma complessiva di questo settore delicatissimo poiché prevede che la Provincia promuova una cultura attenta alle persone con disturbi dello spettro autistico e valorizzi una rete integrata del sistema dei servizi sanitari, socio-sanitari, socio-assistenziali, educativi, per il miglioramento delle condizioni di vita, l'inclusione sociale dei soggetti interessati e delle relative famiglie. Sulla base di queste disposizioni la Provincia è tenuta a promuovere la diffusione di una diagnosi precoce dei disturbi dello spettro autistico; la formazione dei professionisti sanitari, socio-sanitari, sociali, dell'educazione e del lavoro sugli strumenti di valutazione e sulle metodologie di intervento abilitativo e riabilitativo, per l'inclusione sociale e lavorativa; iniziative di formazione, orientamento, accompagnamento e supporto alla famiglia.

Obiettivi

Per rispondere alla legge 20/2021 Agenzia del lavoro prevede quindi che tutti gli operatori dei Servizi per l'Impiego impegnati nell'occupazione dei disabili e degli svantaggiati (legge 68/1999) approfondiscano il tema dello spettro autistico, i presupposti con cui è nato il disegno di legge e le nuove disposizioni previste dalla normativa provinciale. È richiesto inoltre che gli operatori sviluppino competenze specifiche per un corretto e puntuale utilizzo degli strumenti a disposizione puntando anche sul ruolo della relazione con altri soggetti presenti sul territorio provinciale e indicati anche dalla norma.

Il percorso si pone nello specifico di:

  • promuovere una maggiore conoscenza delle persone con spettro autistico;
  • sensibilizzare rispetto alle opportunità di una forza lavoro caratterizzata da neurodiversità;
  • diffondere una maggiore consapevolezza delle criticità riscontrate da lavoratrici e lavoratori con spettro autistico;
  • ideare processi di selezione e di adattamento dei luoghi di lavoro per le esigenze di persone con spettro autistico.

Articolazione e contenuti

Il percorso avrà una durata di 11 ore complessive che si svolgeranno giovedì 7 e venerdì 8 luglio 2022 come di seguito descritto:

giovedì 7 luglio 2022 
ore 9.00-13.00

  • Le caratteristiche delle persone con spettro autistico: la neurodiversità
  • Profili di funzionamento: punti di forza e punti di debolezza
  • Riconoscere, valutare (e certificare) le competenze e gli interessi delle persone con spettro autistico
  • L'inserimento lavorativo delle persone con spettro autistico: criticità e opportunità

ore 14.00-17.00

  • I lavori adatti per le persone con spettro autistico
  • L'adattamento fisico e sociale della postazione lavorativa
  • L'accompagnamento e l'inserimento lavorativo

venerdì 8 luglio 2022
ore 8.30-12.30

  • Storie di successo di inserimento lavorativo e buone prassi - Esperienze nazionali e internazionali di inserimento lavorativo di persone con autismo
  • Analisi dei profili di funzionamento e adattamento al lavoro: esercitazioni pratiche attraverso la presentazione di alcune esperienze di inserimento occupazionale
  • Analisi dei profili di funzionamento ed adattamento al luogo di lavoro: lavori di gruppo

Destinatari

Il percorso è rivolto ad un massimo di 25 operatori pubblici della legge 68/99 e operatori dei Servizi per l'impiego privati presenti sul territorio provinciale (soggetti accreditati).

Docenti

Il percorso è svolto da:
Renato Cerbo, Direttore Unità Operativa Complessa Neuropsichiatria Infantile, Asl Pescara
Alice Rinchi, Psicologa-Psicoterapeuta

Introdurrà il percorso Renata Magnago, Direttrice dell'Ufficio inserimento lavorativo soggetti svantaggiati, Agenzia del lavoro, Provincia autonoma di Trento.