Attività > Relazioni e politiche di lavoro

Legislazione del lavoro: la retribuzione

Sulla base dell’articolo 36 della Costituzione il lavoratore ha diritto ad una retribuzione “proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro, e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla sua famiglia una esistenza libera e dignitosa”.

Secondo il Codice Civile e la Giurisprudenza si deve intendere per “retribuzione sufficiente” la retribuzione corrispondente ai minimi previsti dai contratti collettivi, definita anche minimo contrattuale o paga sindacale. In mancanza, è determinata dal giudice, il quale prende a riferimento i minimi contrattuali al fine della determinazione della retribuzione ai sensi dell’art. 36 della Costituzione. Da queste premesse intende partire il momento formativo sulla retribuzione, tema fondamentale per ogni lavoratore.

Articolazione e contenuti

Si affronteranno le seguenti tematiche:

  • Il sistema retributivo: origine e sviluppo dei principi e delle norme
  • La struttura della retribuzione lorda: le competenze
  • La retribuzione netta: ritenute previdenziali e fiscali
  • Oneri sociali: prestazioni previdenziali e costo del lavoro

L'attività formativa riconosce crediti formativi della Provincia autonoma di Trento per l'albo dei Dirigenti

Durata

Il corso sarà costituito da 4 ore di formazione in aula.