Attività > Turismo

Progettazione partecipata del triennio turistico - Istituto Tecnico Turistico ''Rosa bianca'' di Cavalese

Dopo la conclusione della fase 1 del percorso, dedicata al creare una condivisione tra tutti gli istituti di alcuni principi teorici e metodologici, la fase 2 prevede una collaborazione  diretta di SMTC con gli istituti che facciano esplicita richiesta di accompagnamento nella progettazione dei contenuti del triennio formativo. 

La prima scuola ad avanzare una richiesta in questa direzione è l'Istituto Superiore Rosa Bianca.
L'intervento intende:

  1. informare e sensibilizzare un gruppo di docenti che saranno impegnati nel neonato Istituto tecnico turistico, rafforzandone le competenze e la consapevolezza sui principali fenomeni che investono oggi il turismo

  2. progettare delle ipotesi di moduli formativi e le possibili competenze certificate per la figura di tecnico del turismo attraverso laboratori di realtà simulata dagli stessi partecipanti, privilegiando in questa edizione i contenuti del 3° anno, pur avendo presente le competenze finali previste con il conseguimento del diploma;

  3. privilegiare nella definizione dei moduli formativi, ipotesi di collaborazione tra docenti di materie diverse;

  4. posizionare l'istituto con una specifica proposta nel panorama dei dieci indirizzi turistici previsti in provincia, compresa l'offerta di scuole private.

Articolazione e contenuti

Si prevedono 4 incontri di 3h ciascuno a partire da ottobre 2012 fino a novembre 2012.

Si prevede un ulteriore monte ore di lavoro da parte degli insegnanti di circa 6 ore, finalizzato a progettare autonomamente il curriculum del triennio.

 

1° INCONTRO 15 ottobre 2012 / 14.30-17.00

Introduzione sulle finalità e gli obiettivi del corso e suo svolgimento: i mutamenti dello scenario nel turismo e nuove competenze


Il primo modulo intende allineare le conoscenze di base e costruire un vocabolario comune tra i diversi docenti del corso.

Gli argomenti trattati saranno i seguenti:

  • evoluzione del mercato turistico e trend della domanda
  • l'impatto di internet sulle attività turistiche
  • il prodotto turistico territoriale

Per ogni argomento si prevede una presentazione di 45 minuti, seguita da un confronto interno al gruppo mediata dall'esperto. 

Alla fine dell'incontro verranno creati due sottogruppi: 

  • il primo gruppo si concentra sull'analisi dell'esperienza di vacanza con l'obiettivo di riflettere sui diversi elementi presi in considerazione lungo il processo di acquisto: dalla fase di ideazione, alla scelta, alla prenotazione, al ritorno.
  • il secondo gruppo si concentra sull'offerta turistica e la riflessione riguarderà essenzialmente due punti: le scelte di carattere imprenditoriale per attrarre turisti, soddisfarne le richieste, fidelizzarli e lo sviluppo di alleanze e reti a livello locale e provinciale 

 


2° INCONTRO 24 ottobre 2012 / 14.30 - 17.00

La costruzione della vacanza e il processo di acquisto del cliente 

Nel secondo incontro vengono analizzati i risultati del laboratorio impostato nel primo incontro e in fase di debriefing saranno analizzati i seguenti elementi:

  • i fattori che influenzano la scelta della vacanza (motivazioni, spazi e tempi della vacanza, risorse);
  • le aspettative e la realtà della vacanza: elementi di soddisfazione e insoddisfazione;
  • il ricordo e il racconto: aspetti positivi e negativi, strumenti di condivisione dell'esperienza e passaparola;
  • la creazione del prodotto turistico competitivo: capire le motivazioni, le aspettative e i desideri dei clienti;
  • la cooperazione e le alleanze possibili tra operatori per creare esperienze per gli ospiti di una destinazione. 

 


3° INCONTRO 8 novembre 2012 / 14.30-17.00

Competenze e risorse per costruire prospettive lavorative nel mondo del turismo

Il modulo sarà incentrato sull'impostazione del curriculum formativo:

  • il triennio nell'I.T. a indirizzo Turismo: piani di studio; quadro orario e flessibilità oraria; competenze, abilità e conoscenze; progetti pilota. 

Seguirà un lavoro di gruppo: considerando le caratteristiche del mercato turistico, le nuove modalità di incontro tra domanda e offerta, i nuovi attori attivi nella catena del valore, il gruppo deve cercare di definire il profilo atteso del diplomato in uscita, sulla base del quale individuare successivamente i metodi didattici più appropriati e i contenuti coerenti. 

 


4° INCONTRO 13 novembre 2012 / 14.30-17.00

La progettazione del triennio formativo

L'ultimo incontro si concentrerà sulla progettazione di possibili aree di lavoro, contenuti didattici e proposte da inserire nell'offerta formativa del triennio ad indirizzo turistico della scuola. 

Team di lavoro

Le attività di analisi dei fabbisogni formativi, di progettazione, organizzazione e conduzione dei seminari sono effettuate da: 

Gianfranco Betta, Dipartimento Turismo della Provincia autonoma di Trento
Alessandro Bazzanella, formatore di SMTC | Scuola di Management del Turismo e Cultura
Paolo Grigolli, direttore di SMTC | Scuola di Management del Turismo e Cultura
Paola Larger, albergatrice della Val di Fiemme
Andrea Weiss, direttore dell'ApT della Val di Fassa