in Eventi/Workshop

LA TRASMISSIONE DELLO SVILUPPO. Tra fattori localizzativi, convergenze geografiche e processi d’influenza regionali

18 ottobre 2018 h. 17:00 - 19:00
Sala Conferenze, Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Trento -  Via Inama,  5   -  Trento

Saluti e introduzione

Paolo NicolettiDirettore generale della Provincia autonoma di Trento
Paola BorzDirettrice generale di tsm-Trentino School of Management
 

I tre autori

Enrico Zaninotto
Professore di Economia e gestione delle imprese all'Università di Trento. Concentra i suoi studi sulle performance dei sistemi produttivi, sia a livello di impresa, sia a livello di economie regionali
 
Giuseppe Espa
Professore di Statistica economica all'Università di Trento, con un particolare interesse per l'analisi e la modellazione di micro dati a connotazione territoriale e per le tecniche di rilevazione campionaria nelle analisi economiche
 
Flavio Santi
Assegnista di ricerca in Statistica economica all'Università di Trento, dove si è specializzato sugli aspetti metodologici e computazionali connessi con la specificazione e la stima di modelli statistici spaziali per l'analisi economica
 

Discutono con

Roberta Capello
Professore di Economia regionale e urbana al Politecnico di Milano e Direttrice del giornale ufficiale dell'AISRe, Associazione Italiana di Scienze regionali, Scienze Regionali SR – Italian Journal of Regional Science
 
Maria Luigia Segnana
Professore di Economia Internazionale all'Università di Trento

  

L'affermazione dell'economia della conoscenza ha cambiato in modo sostanziale le logiche della localizzazione, offrendo inedite opportunità ma al tempo stesso evidenziando nuove problematiche per i territori montani per i quali, oltre al venir meno delle condizioni di marginalità, sembra che sia anche leggibile una differente capacità di inserirsi nelle attuali condizioni di sviluppo.
 
Il volume La nuova geografia della crescita, presentato in occasione del convegno, legge lo sviluppo regionale alla luce dei modelli di convergenza/divergenza dei livelli di benessere delle regioni europee. Ne emerge una nuova lettura dei fattori localizzativi sulla crescita delle regioni con differente densità abitativa e in particolare delle aree alpine. 
 
Ulteriori informazioni:
La partecipazione agli incontri è gratuita con iscrizione on-line obbligatoria fino ad esaurimento posti (90).
Il convegno riconosce crediti formativi della Provincia autonoma di Trento per l'albo dei dirigenti.