Formazione > Formazione

Corso introduttivo sullo sviluppo infantile precoce e sui programmi Nati per Leggere e Nati per la Musica - modalità FAD

ATTENZIONE: in fase di iscrizione, scegliere una sola tra le edizioni a cui iscriversi!

Le ricerche scientifiche dimostrano che i primi anni di vita sono il periodo in cui il bambino costruisce una buona parte delle fondamenta delle sue competenze e della sua visione di sé e del mondo. Genitori e operatori dell'infanzia possono sostenere questo suo sviluppo con attività semplici e di grande impatto. Le esperienze nei primi anni di vita sono fondamentali per un ottimale sviluppo complessivo delle bambine e dei bambini, come indicato nel documento Nurturing care per lo sviluppo infantile precoce.

Leggere ai bambini fin dalla più tenera età è una attività molto coinvolgente per entrambi che rafforza la relazione adulto-bambino. Tra le varie attività utili allo sviluppo del bambino, i pediatri indicano che la lettura insieme durante i primi 3 anni di vita è la cosa più importante che i genitori possono fare per preparare il bambino alla scuola. Un bambino che riceve letture quotidiane acquisirà un vocabolario più ricco, avrà più immaginazione, si esprimerà meglio e sarà più curioso di leggere. Ciò gli consentirà una più facile comprensione dei testi scolastici e una minore fatica nello svolgimento dei compiti e dei temi, in tutte le materie.

La musica è una buona pratica che, se attuata precocemente e con continuità, sostiene la crescita dei bambini. Dal punto di vista cognitivo, la musica aiuta il bambino a sviluppare proprie capacità di ascolto e osservazione, ad accrescere la propria immaginazione e creatività, ad aumentare le capacità di concentrazione e attenzione e ad esercitare la memoria. A livello relazionale ascoltare e fare musica in famiglia, giocando con la voce, con gli oggetti quotidiani che producono suoni, cantare filastrocche e inventarne di nuove rafforza il legame affettivo tra adulto e bambino ed è fonte di benessere.

Nati per Leggere è un programma nazionale di promozione della lettura rivolto alle famiglie con bambini in età prescolare; Nati per la Musica promuove l'esperienza musicale in famiglia come strumento di relazione, già durante la gravidanza, per uno sviluppo migliore del bambino nelle prime epoche della vita. I programmi sono promossi dall'Associazione Culturale Pediatri, dal CSB Centro per la Salute del Bambino Onlus e da AIB-Associazione Italiana Biblioteche.

Obiettivi

L'obiettivo del corso è far crescere la consapevolezza dell'importanza dei primi anni di vita, e degli interventi che possono, se attuati precocemente e con continuità, influenzare positivamente lo sviluppo dei bambini, la genitorialità e il contributo a prevenire diseguaglianze e povertà educativa, così come indicato nelle raccomandazioni dell'OMS contenute nel documento Nurturing care for early childhood development. Attenzione specifica sarà data ai programmi Nati per Leggere e Nati per la Musica.

Coordinamento

Il gruppo di coordinamento per le attività formative legate ai programmi Nati per Leggere e Nati per la Musica è composto da:

Anna Pedrotti – pediatra e referente provinciale programmi NpLM, Dipartimento per la salute e le politiche sociali PaT
Alessia Gabrielli – referente provinciale Nati per Leggere
Chiara Ioppi - referente regionale AIB Nati per Leggere
Oriana Modestia – referente provinciale Nati per la Musica
Serena Curti - referente per le attività formative

Articolazione e contenuti

- Introduzione al contesto provinciale

- Introduzione all'ECD-Early Childood Development: perché i primi anni sono così importanti

  • L'importanza della relazione con le figure di riferimento nello sviluppo del bambino nei primi anni di vita
  • La possibilità di supportare le competenze genitoriali e l'ambiente di apprendimento familiare attraverso le buone pratiche
  • Lo sviluppo precoce del cervello
  • L'importanza della relazione tra l'adulto e il bambino
  • L'importanza dell'ambiente di sviluppo del bambino
  • Le interazioni di cui il bambino ha bisogno
  • La competenza del bambino in età precoce
  • Dati PISA e Save the Children
  • I fattori ambientali che influenzano lo sviluppo del bambino
  • Le buone pratiche

- Approfondimento NpL e NpM

  • Cosa sono NpL e NpM e da chi sono promossi
  • Obiettivi e parole chiave
  • La rete come strumento di diffusione dei programmi
  • Gli operatori coinvolti
  • I volontari
  • Dati indagine NpL sull'attitudine alla lettura in Italia
  • Benefici specifici della lettura e della musica

- La testimonianza delle referenti provinciali

- Breve cenno su alimentazione, gioco e tecnologie digitali

- Conclusioni

  • Come le buone pratiche sostengono la genitorialità
  • Le nostre sfide: raggiungere gli irraggiungibili e la valutazione di impatto 

Destinatari

Il corso è rivolto a tutti coloro che risiedono o lavorano in provincia di Trento, e che hanno interesse a comprendere quali sono le buone pratiche per sostenere lo sviluppo precoce dei bambini: genitori o futuri genitori, studenti, nonni e nonne, operatori sociali, operatori educativi, operatori culturali e operatori sanitari. 

Le figure sanitarie invitate a prendere parte al corso di formazione sono: pediatri, neonatologi, ginecologi, neuropsichiatri infantile, psicologi, infermieri, infermieri pediatrici, ostetriche, assistenti sanitari, terapisti della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva, logopedisti che operano in contesti a contatto con mamme e bambini. 

Durata

Il corso ha una durata pari a due ore. La FAD è fruibile nelle giornate e nell'orario che si preferisce ed è possibile interrompere e riprendere la fruizione successivamente, il sistema registrerà la presenza.

Sono disponibili sei edizioni del corso; ogni partecipante può iscriversi ad una sola edizione. Al termine del periodo di apertura di ogni edizione, il partecipante riceverà una mail con le credenziali per la fruizione del corso sulla piattaforma online Elle3

N° edizione

Iscrizioni

Fruizione

Edizione 1

15 febbraio - 14 marzo

22 marzo - 25 aprile

Edizione 2

15 febbraio - 23 aprile

3 maggio - 5 giugno

Edizione 3

15 febbraio - 4 giugno

14 giugno - 31 luglio

Edizione 4

31 maggio - 29 agosto

6 settembre - 3 ottobre

Edizione 5

31 maggio - 24 settembre

11 ottobre - 6 novembre

Edizione 6

31 maggio - 5 novembre

15 novembre - 19 dicembre

Quota di adesione

Il corso è totalmente gratuito in quanto finanziato dal Servizio Attività Culturali della Provincia autonoma di Trento.

Docenti

Giorgio Tamburlini – pediatra, Centro per la Salute del Bambino
Anna Pedrotti – pediatra e referente provinciale programmi NpLM, Dipartimento per la salute e le politiche sociali PaT
Alessia Gabrielli – referente provinciale Nati per Leggere
Chiara Ioppi - referente regionale AIB Nati per Leggere
Oriana Modestia – referente provinciale Nati per la Musica

Modalità di iscrizione

Iscrizione online da questa pagina. In fase di iscrizione è necessario specificare a quale edizione si desidera iscriversi. L'iscrizione è possibile ad una sola edizione. 

Attestazione

A chi completerà il corso per almeno il 90% verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Il corso è in fase di accreditamento per i crediti ECM per i professionisti sanitari  dal provider  Codice Albo Provider Provincia Autonoma di Trento  - ID 1. L'attestato con crediti è subordinato alla frequenza al 90% del monte ore ed allo svolgimento della prova di valutazione finale. 

 

Corso introduttivo sullo sviluppo infantile precoce e sui programmi Nati per Leggere e Nati per la Musica - modalità FAD