Formazione e Corsi > Formazione

Formazione Fundraising per la cultura

L'itinerario formativo fa parte del percorso Sostenere le istituzioni e le organizzazioni culturali con il Fundraising

Tutti i corsi si terranno tramite piattaforma di didattica virtuale in formato webinar. Sia la parte di formazione frontale che la parte laboratoriale avverranno online in diretta.

Obiettivi

Il percorso formativo ha lo scopo di formare in modo specifico ed approfondito, attraverso un approccio professionalizzante, gli operatori culturali del territorio trentino rispetto alle caratteristiche, alle modalità e agli strumenti atti ad implementare azioni e strategie di fundraising per le proprie organizzazioni.

Articolazione e contenuti

L'itinerario formativo è articolato in 3 corsi di base e 4 corsi specialistici, per un totale di 57 ore di formazione online; anche le attività laboratoriali verranno svolte online, attraverso la divisione in gruppi di lavoro che si applicheranno su casi reali portati dai partecipanti
La partecipazione ad alcuni corsi base è propedeutica alla partecipazione agli altri corsi, come indicato nelle note del programma. Per garantire l'efficacia didattica e dell'apprendimento si consiglia di partecipare a tutti gli appuntamenti; i corsi sono comunque fruibili anche singolarmente.

CORSI DI BASE:

  • Cos è il fundraising e come funziona (7 ore)
  • Raccolta fondi dalle aziende per la cultura (11 ore)
  • Donazioni da individui per la cultura (11 ore)

CORSI SPECIALISTICI:

  • Crowdfunding per progetti culturali (8 ore)
  • Membership e associazioni "amici di..." (7 ore)
  • Usare efficacemente l'Art bonus (8 ore)
  • Sponsorizzazioni di eventi e attività culturali (7 ore)

ATTESTATI E CERTIFICAZIONI

Ogni partecipante riceverà un attestato di partecipazione al singolo corso, con una presenza pari almeno al 70% del monte ore di formazione.

È prevista anche una certificazione delle conoscenze e competenze acquisite per ogni corso, mediante un test individuale.
Per ottenere la certificazione, è necessario aver frequentato almeno:

  • il corso base 1-Cosa è il fundraising e come funziona;
  • uno tra i due corsi base Raccolta fondi dalle aziende per la cultura e/o Donazioni da individui per la cultura;

Coloro che vogliono ottenere la certificazione dovranno effettuare un test a domande chiuse e realizzare un sintetico elaborato sulla base di un caso di fundraising fornito dai docenti. I test sono valutati dai docenti che esprimeranno un voto che accompagna la certificazione.

Per i corsi specialistici è possibile ottenere la certificazione, tramite test individuale, solo per coloro i quali hanno ottenuto la certificazione delle competenze per i corsi base.

La certificazione è rilasciata da Scuola di Fundraising di Roma.


CFP-CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI
I corsi riconoscono CFP-Crediti Formativi della Provincia autonoma di Trento per l'Albo dei Dirigenti.

Destinatari

Possono partecipare alle attività del percorso gli operatori culturali del territorio trentino che operano nelle istituzioni culturali provinciali, nelle organizzazioni convenzionate con il Servizio e nelle associazioni culturali qualificate.

Programma:

CORSO BASE 1 - Cosa è il fundraising e come funziona
Docente: Massimo Coen Cagli

7 maggio 2020 – ore 9.00-13.00
Il fundraising in un contesto che cambia: identità sociale e posizionamento strategico:

Definizione ed evoluzione del fundraising;

  • Ciclo di progettazione e realizzazione del fundraising;
  • Il punto di partenza: causa sociale e statement dei servizi culturali Il posizionamento strategico competitivo (il docente inviterà a svolgere un compito).

Panoramica delle principali forme di raccolta fondi per la cultura:

  • Donazioni individuali;
  • Corporate fundraising;
  • Filantropia istituzionale.

8 maggio 2020 – ore 9.00-13.00

Come si fa una strategia di fundraising:

  • Le 5 aree di successo del fundraising;
  • Gli strumenti di analisi dei punti di forza e di debolezza della organizzazione;
  • Gli strumenti di analisi delle opportunità e delle minacce del proprio ambiente operativo;
  • La centralità delle relazioni delle istituzioni culturali: pubblico, comunità, stakeholders;
  • Strumenti di analisi del capitale relazionale;
  • Breve (1 ora) esercitazione divisi per gruppi: analisi dei punti di forza di una organizzazione.

NB. Questo corso è propedeutico alla partecipazione agli altri corsi di base.

 


CORSO BASE 2 - Raccolta fondi dalle aziende per la cultura: filantropia, sponsorizzazioni, partnership

Date: 20, 21 e 22 maggio dalle 9.00 alle 12.30 tramite piattaforma online.
Docente: Andrea Caracciolo

20 maggio ore 9.00-13.00

  • Introduzione al Corporate fundraising;
  • Il fenomeno della responsabilità sociale di impresa;
  • Filantropia, sponsorizzazioni, partnership: presentazione di casi;
  • Dati e trend del mercato del corporate fundraising;
  • Profili fiscali.

21 maggio ore 9.00-13.00

  • 5 modi di intendere la sponsorizzazione – ovvero cosa cercano davvero le aziende;
  • Presentazione casi;
  • Esercitazione interattiva;
  • Il concetto di link azienda/organizzazione;
  • Come scegliere un'azienda target: analisi del capitale relazionale, analisi del mercato;
  • L'individuazione del link;
  • Esercitazione interattiva sull'individuazione del link.

22 maggio ore 9.00-13.00

  • Laboratorio in gruppi con assistenza di un docente per gruppo. Il gruppo di lavoro dovrà individuare un'azienda ed elaborare una proposta da presentare in un role play con tutti i partecipanti che assistono (con assistenza di tre docenti senior fundraiser);
  • Role play.

N.B. Per partecipare a questo corso occorre aver frequentato il corso base “Cosa è il fundraising e come funziona”

 


CORSO BASE 3 - Donazioni da individui per la cultura

Date: 17, 18 e 19 giugno dalle 9.00 alle 12.30 tramite piattaforma online 
Docente: Giosuè Pasqua

17 giugno 2020 – ore 9.00-13.00

  • Fatti numeri e trend delle donazioni individuali per la cultura;
  • Perché gli individui donano per la cultura;
  • Raccogliere donatori e non solo donazioni;
  • La filiera della donazione: come si diventa donatori;
  • Acquisizione, fidelizzazione, valorizzazione, espansione: qual è il nostro bisogno principale.

18 giugno 2020 – ore 9.00-13.00

Rassegna di modalità di fundraising da individui (con presentazione di casi):

  • Grandi donazioni;
  • Fundraising dalla comunità e piccole donazioni;
  • Fundraising on line;
  • Profili fiscali (art bonus e sua applicabilità).

19 giugno 2020 – ore 9.00-13.00

  • La procedura di ideazione e progettazione di una azione di raccolta fondi da individui
  • La individuazione dei target: tutto parte da una lista….
  • Lo scambio con i donatori;

I mezzi e i canali di promozione.

  • Laboratorio di progettazione di una campagna di raccolta fondi da individui per un vero progetto di una vera organizzazione (con assistenza di tre docenti senior fundraiser)

N.B. Per partecipare a questo corso occorre aver frequentato il corso base “Cosa è il fundraising e come funziona”

 


CORSO SPECIALISTICO 1 – Crowdfunding per progetti culturali

Date: 17 e 18 settembre dalle 9.00 alle 13.00 tramite piattaforma online 
Docente: Massimo Coen Cagli

  • Cosa è il crowdfunding
  • Rassegna di casi di crowdfunding per la cultura
  • Ideare una campagna di crowdfunding
  • La struttura di fundraising del crowdfunding: la folla, i network, l'attivismo, il progetto, i proponenti, la produzione di valore, le ricompense
  • L'analisi del capitale relazionale e di rete del proponente
  • E dopo la campagna? Fidelizzare
  • Esercitazione, sulla base di un kit fornito dai docenti, per l'ideazione e la pianificazione di una campagna di crowdfunding su progetti delle organizzazioni dei partecipanti al corso.

N.B. Per una più proficua partecipazione a questo corso è consigliabile aver frequentato precedentemente il corso base “Cosa è il fundraising e come funziona” e il corso base “Donazioni da individui per la cultura”.

 


CORSO SPECIALISTICO 2 – Membership e associazioni «amici di…»

Data: 2 ottobre dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30 
Docente: Riccardo Tovaglieri

  • Cosa è una membership e sue caratteristiche per la sostenibilità di una organizzazione
  • Membership formali e membership sostanziali
  • Profili giuridici e fiscali delle membership
  • Membership legate all'accesso a benefit
  • Associazioni "amici di" e campagne associative
  • I target
  • Convertire il pubblico in member
  • L' ente culturale come community
  • Il member come cittadino attivo per il bene comune
  • Cosa offrire ai “member”: tipologie di scambi e benefit
  • Benefici materiali e immateriali
  • Breve laboratorio: piano di costituzione o ampliamento della membership

N.B. Per una più proficua partecipazione a questo corso è consigliabile aver frequentato precedentemente il corso base “Cosa è il fundraising e come funziona” e il corso base “Donazioni da individui per la cultura”.

 


CORSO SPECIALISTICO 3 - Usare efficacemente l'Art bonus

Data: 15 e 16 ottobre dalle 9.00 alle 13.00
Docente: Massimo Coen Cagli

Che cosa è l'art bonus:

  • caratteristiche giuridico-fiscali
  • ambiti di applicazione
  • titolarità degli enti all'uso dell'art bonus
  • caratteristiche del mercato art bonus verso individui, aziende e fondazioni
  • rassegna di casi

Come si costruisce una campagna di art bonus dalla A alla Z:

  • individuazione dell'oggetto della raccolta fondi
  • individuazione dei target
  • la promozione dell'art bonus: come comunicare a chi deve sapere
  • proporre e gestire benefici non commerciali ai donatori: menzione, immagine, reputazione, pubbliche relazioni
  • integrare filantropia, sponsorizzazione, responsabilità sociale in un'ottica di partnership

Breve laboratorio: piano di una campagna art bonus su specifico progetto. Divisi per gruppi si lavorerà, con il supporto dei docenti, su una campagna “art bonus” per un caso reale relativo alle organizzazioni di appartenenza dei partecipanti.

N.B. Per una più proficua partecipazione a questo corso è consigliabile aver frequentato precedentemente il corso base “Cosa è il fundraising e come funziona”.

 


CORSO SPECIALISTICO 4 - Le sponsorizzazioni di eventi e attività culturali

Data: 30 ottobre dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30 
Docente: Niccolò Contrino

  • Che cosa sono le sponsorizzazioni in cultura
  • Definizione di sponsorship, sponsor e sponsee
  • Le sponsorizzazioni in Italia: profilo normativo e fiscale
  • Il mercato delle sponsorizzazioni culturali in Italia
  • Dati e trend del mercato
  • Perché le aziende sponsorizzano
  • Le principali forme di sponsorizzazione attraverso la presentazione di casi
  • Costruire una proposta di sponsorizzazione e promuoverla
  • Cosa ho da offrire alle aziende (analisi valoriale dell'offerta)
  • L'elaborazione della proposta: individuazione dei vantaggi per l'azienda
  • Il piano di comunicazione per le sponsorizzazioni
  • Il valore economico della sponsorizzazione e l'offerta commerciale
  • Canali diretti e indiretti di promozione
  • Breve laboratorio: costruzione di una proposta di sponsorizzazione partendo da casi reali portati dai partecipanti

N.B. Per una più proficua partecipazione a questo corso è consigliabile aver frequentato precedentemente il corso base “Cosa è il fundraising e come funziona” e il corso base “Raccolta fondi da aziende per la cultura”

Quota di adesione

L'intero percorso Sostenere le istituzioni e le organizzazioni culturali con il Fundraising è a titolo gratuito per i partecipanti in quanto finanziato dal Servizio Attività Culturali della PaT.

Docenti

Le lezioni ed i laboratori saranno tenuti da docenti consulenti senior fundraiser della Scuola di Fundraising di Roma coordinati dal direttore scientifico della Scuola Massimo Coen
Cagli. La Scuola è una delle principali realtà nel campo del fundraising in Italia, che da oltre dieci anni supporta le organizzazioni e i professionisti a fare fundraising con professionalità attraverso la formazione, la consulenza e la ricerca.

Modalità di iscrizione

Iscrizione obbligatoria on line fino ad esaurimento posti. Essendo l'itinerario a carattere fortemente pratico, il numero dei partecipanti per ogni corso è limitato a 25, in quanto un numero maggiore porterebbe l'itinerario ad essere solamente informativo e divulgativo in quanto non renderebbe possibile dei reali laboratori assistiti dai docenti.