Formazione > Formazione

next_step. Ri-marginare il Paesaggio | Nuovi scenari dopo Vaia | Workshop

Obiettivi

Il Workshop si propone di sperimentare le seguenti metodologie didattiche:

  • far apprendere i processi di progettazione attraverso un tema progettuale complesso;
  • far emergere tematiche legate alla rigenerazione del paesaggio, proponendo nuovi e più attuali scenari, mettendo a confronto professionisti ed esperti di differenti discipline;
  • promuovere un'esperienza di alternanza per gli studenti che per un breve periodo si confrontano con la collaborazione con uno studio professionale. In base al tema scelto ogni gruppo di lavoro potrà concludere l'esperienza progettuale attraverso l'elaborazione di un masterplan, di linee guida strategiche o di un manifesto di intenti.

Docenti

Il workshop next_step. Ri-marginare il paesaggio | Nuovi scenari dopo Vaia alterna momenti di formazione in aula, lectures di docenti esperti, laboratori, tutorship individuale e di gruppo, stage in studi professionali.

I gruppi di lavoro saranno composti da studenti universitari, laureandi e neo laureati provenienti da diverse facoltà, affiancati da liberi professionisti, da docenti e tutors.

Una o più lectures saranno seguite da contributi specifici sul tema da parte dei docenti coinvolti (obiettivo è quello di trasmettere ai partecipanti una diversa lettura del tema proposto, così come far conoscere le specifiche competenze presenti nei diversi dipartimenti dell'Università), e da brevi interventi (revisioni) che i tutors esporranno ai rispettivi gruppi di lavoro.

Destinatari

ll workshop si rivolge a studenti, laureandi e neolaureati di:

  • Università di Trento (Dipartimento di Lettere e Filosofia, Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanica, Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale, Dipartimento di Economia e Management);
  • FEM Fondazione Edmund Mach;
  • Libera Università di Bolzano (Facoltà di Scienze e Tecnologie);
  • Università di Verona (Dipartimento di Scienze Economiche e Dipartimento di Scienze Giuridiche);
  • Liberi professionisti (architetti, ingegneri, agronomi) relativamente alle lezioni aperte al pubblico.

Ulteriori informazioni

Staff di lavoro

Comitato di indirizzo
Gianluca Cepollaro, Direttore di step-Scuola per il governo del territorio e del paesaggio
Emanuela Schir, architetto, step-Scuola per il governo del territorio e del paesaggio
Bruno Zanon, membro del Comitato scientifico di step-Scuola per il governo del territorio e del paesaggio

Coordinamento
Emanuela Schir, architetto, step-Scuola per il governo del territorio e del paesaggio

Organizzazione e didattica
Umberto Anesi, organizzazione e coordinamento percorsi didattici di tsm-step Scuola per il governo del territorio e del paesaggio

Gruppo di lavoro
Gian Maria Barbareschi, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Trento
Francesco Comiti, Libera Università di Bolzano, Facoltà di Scienze e Tecnologie
Elena Dai Prà, Università di Trento, Dipartimento di Lettere e Filosofia
Sara Favargiotti, Università di Trento, Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e Meccanica
Marco Giovanazzi, Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Trento
Federico Giuliani, Federazione degli Ordini dei dottori Agronomi e dei dottori Forestali del Trentino-Alto Adige
Bruno Grisenti, Assessore all'ambiente, agricoltura e foreste, Comune di Baselga di Pinè
Umberto Martini, Università di Trento, Dipartimento di Economia e Management
Giorgio Tecilla, Osservatorio del paesaggio trentino, Provincia autonoma di Trento
Maurizio Tomazzoni, INU Trentino-Istituto Nazionale di Urbanistica

Tutors
Tommaso Beltrami, dottore in Economia e Management
Cesare Benedetti, pianificatore del territorio, libero professionista, collaboratore tsm|step
Nicola Gabellieri, Assegnista di ricerca, Università di Trento, Dipartimento di lettere e Filosofia
Greta Rigon, dottoressa sociologa in Gestione delle Organizzazioni e del Territorio
Studi professionali: Studio Campomarzio, Studio Dott. Federico Giuliani, AMP architecture & landscape

Staff

FASE 1 | 16-21 APRILE | APERTURA WORKSHOP

16 aprile
10.30-12.30 | Presentazione del workshop e apertura dei lavori

17 aprile
10.00-12.00 | Incontro con l'amministrazione del Comune di Baselga di Pinè e con il responsabile scientifico del progetto “Quale futuro per Pinè”.

Intervengono Emanuela Schir, Bruno Grisenti ed Elisa Viliotti (Comune di Baselga di Pinè), Michele Andreaus (responsabile scientifico del progetto “Quale futuro per Pinè”) e Studio SCAA (Monica Anesin e Stefano Casagrande). 

21 aprile
17.30 – 19.30 | Webinar Lecture (aperte al pubblico)

Ridisegnare il paesaggio dopo Vaia
ANNIBALE SALSA

27 aprile
10.00 – 10.00 | Incontro con i tutor itineranti: coordinamento e assegnazione dei compiti

FASE 2 | APRILE-MAGGIO| WORKSHOP - AVVIO LAVORI DI GRUPPO

7 maggio
14.00 – 15.00 | Incontro e presentazione dei lavori "Esercitazione 1"
Lettura del territorio attraverso la lente della pianificazione urbanistica 

8 maggio
10.00 alle 12.00 e 14.00 alle 16.00 | Laboratorio introduttivo sull'anticipazione
ROCCO SCOLOZZI e ELENA PETRUCCI, skopìa Anticipation Service ®

11 maggio
10.00 - 12.00 | Costituzione gruppi di lavoro e avvio dei progetti
Incontro con i tutor itineranti e con Studi professionali: coordinamento

FASE 3 | MAGGIO-GIUGNO | WORKSHOP - REALIZZAZIONE IDEE PROGETTUALI

22 maggio
17.00 – 19.00 Webinar Lectures (aperte al pubblico)

Il vento: un nemico o un alleato delle foreste Alpine?
GIUSTINO TONON, Libera Università di Bolzano, Facoltà di Scienze e Tecnologie

Uno sguardo sull'evoluzione del paesaggio forestale in Trentino: storia, problemi, sfide e alcune considerazioni su Vaia
MARCO CIOLLI, Università di Trento, Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanica

26 maggio
10.00 – 10.00 | Incontro con i tutor itineranti: coordinamento e assegnazione dei compiti

5 giugno
17.00 – 19.00 Webinar Lectures (aperte al pubblico)

Può la trasformazione del paesaggio diventare fonte di attrazione turistica?
UMBERTO MARTINI

8 giugno
10.00 - 12.00 | Prosecuzione dei gruppi di lavoro e dei progetti
Incontro con i tutor itineranti e con Studi professionali: coordinamento

15 giugno - 15 luglio
Incontro con gli Studi professionali

FASE 4 | LUGLIO | PRESENTAZIONE DEI PROGETTI

20 luglio
09.00 – 13.00 | Sopralluogo sull'Altopiano di Pinè
14.30 – 17.00 | Confronto e comento dei lavori dei gruppi (a cura dell'Osservatorio sul paesaggio trentino)

21 luglio
09.00 – 15.00 | Lavoro ai tavoli dei gruppi 
17.00 – 19.00 | Webinar Lectures (aperte al pubblico)

ELENA DAI PRA'
Le fonti geografico-storiche per il ripristino ambientale e per una gestione sostenibile delle risorse forestali

VERONICA POLIN
Luoghi feriti: quali visioni di futuro?

GIOVANNA RECH
Il senso dei luoghi, prima e dopo Vaia

22 luglio
09.00 – 13.00 | Lavori ai tavoli dei gruppi
14.00 – 17.00 | Chiusura e consegna dei lavori dei gruppi

23 luglio
09.00 – 11.00 | Presentazione dei lavori svolti e confronto con gli observers convolti
11.00 – 13.00 | Tavola rotonda con Annibale Salsa, Michele Andreaus e con gli Ordini professionali

Quota di adesione

Il percorso formativo si svolgerà tra aprile e luglio 2020 e si articolerà in quattro FASI, alternando lectures (L) in webinair con docenti esperti a workshop (WS) con laboratorio residenziale, mentoring con studi professionali, tutorship individuale e di gruppo.

È richiesta una frequenza minima pari all'80% del monte ore totale.