Data 27/05/2008

Turismo low cost

Levante - Il secolo XIXdi Debora Badinelli

Lavagna scopre il turismo a basso costo. Sabato 7 giugno, dalle 9.30, alla sala Rocca, si svolgerà la prima giornata lavagnese d’innovazione nel turismo. L’evento è pensato dalla Consulta per il turismo, dalla Mostra del Tigullio (in programma dal 6 all’8 giugno) e dal Comune con il patrocinio della Regione, della Provincia, del Sistema turistico locale “Terre di Portofino” e la collaborazione di Liguriapocket.com.

Si rivolge ad assessori, dirigenti e funzionari di organizzazioni turistiche territoriali pubbliche e private che hanno la responsabilità dello sviluppo delle politiche turistiche e ha lo scopo di stimolare processi di rinnovamento dell’offerta, in linea con le tendenze internazionali. «Per aumentare la competitività della propria offerta, le destinazioni turistiche e per motivare gli operatori coinvolti – spiegano i promotori – occorre un confronto con le nuove tendenze in atto a livello globale».

Due saranno i fattori presi in esame durante la giornata: le opportunità offerte da internet e il ruolo delle compagnie aeree low cost. «Internet – aggiungono gli organizzatori - è ormai diventato il primo strumento per mezzo del quale il turista prende contatto con la probabile meta della sua vacanza. Attraverso la testimonianza di esperti impegnati in prima linea nello sviluppo del web marketing turistico, avremo tendenze e suggerimenti per confrontarci con questo nuovo mezzo di promozione». Le compagnie aeree low cost (a costi ridotti) continuano ad avere un’importanza strategica nella generazione di flussi turistici. Politiche di sviluppo e campagne di collaborazione commerciale serviranno a comprendere strategie e potenzialità.

«Attraverso la presentazione di casi ed esperienze – concludono gli organizzatori - la giornata sarà l’occasione per stimolare il confronto tra i manager pubblici e privati con particolare riferimento al marketing della destinazione e alle nuove strategie dell’offerta turistica». La giornata lavagnese d’innovazione nel turismo si svolge poche settimane dopo l’arrivo a Lavagna degli studenti di “Tsm - Trentino school of management”, struttura legata all’Università di Trento, impegnati a studiare il piano di sviluppo turistico della città.

Tra gli interventi ci saranno quelli del sindaco di Lavagna, Giuliano Vaccarezza; degli assessori Anna Maria Dagnino (Turismo in Provincia) e Margherita Bozzano (Turismo in Regione); di Arnaldo Monteverde (presidente dell’Stl “Terre di Portofino”); di Greta Barsanti (industry manager Travel Google Italia); di Sabrina Pesarini, responsabile area web di Turismo Fvg.