Data 11/12/2017

CIBO, PAESAGGIO, ALLEVAMENTO. IL BOTÌRO COME ESPRESSIONE DEL PATRIMONIO ALIMENTARE ALPINO ALPINO

Tonadico, Casa del Cibo

Il patrimonio alimentare rappresenta un forte elemento identitario che comprende i paesaggi produttivi, i saperi tradizionali legati a tecniche di produzione, le abitudini di consumo, la trasmissione di saggezze antiche. Il progetto europeo AlpFoodway intende valorizzare e salvaguardare il patrimonio culturale alimentare alpino. Il Botìro di Primiero di malga è un prodotto che riflette la bellezza del paesaggio, la qualità delle tecniche produttive, il recupero di saperi antichi e la presenza di una comunità che tutela e promuove i valori culturali alimentari del territorio.

L’incontro si terrà l’ 11 dicembre alle ore 20.30 a Tonadico presso Casa del Cibo presso Palazzo Scopoli, piazzetta del Marzollo 3.

AlpFoodway. Patrimonio alimentare alpino, paesaggio e comunità
Ilaria Perusin, tsm-step Scuola per il governo del territorio e del paesaggio

Cibo, paesaggio e patrimonio immateriale: il caso del Botìro
Angelo Longo, Cooperativa TeSto

Presentazione del video “Il Botìro di Primiero di malga: 13 luglio 2017”
Introduzione al video di Andrea Colbacchini

TAVOLA ROTONDA
IL SAPER FARE E IL SAPER RACCONTARE, OPERATORI A CONFRONTO 

Modera: Alberto Cosner, Cooperativa Te.Sto

Intervengono:
Antonio Stompanato, Presidente APT Smart
Francesca Doff Sotta, Strada dei formaggi delle Dolomiti
Nicola Peter Cemin, ristoratore, Presidente Primiero Iniziative
Giacomo Broch, Presidente Associazione Allevatori Primiero-Vanoi

CONCLUSIONI
Filiera dell’allevamento e specificità del paesaggio montano: riflessioni a partire dal Botìro
Annibale Salsa, Componente del Comitato Scientifico di step



Casa del Cibo presso Palazzo Scopoli, piazzetta del Marzollo 3, Tonadico, cibo.casediprimiero.it