Data 23/11/2018

Festival della famiglia 2018: ecco il programma ufficiale

ladigetto.it

Iscrizioni online all'inaugurazione prevista per lunedì 3 dicembre alle ore 14.00 al Teatro sociale di Trento

L’Agenzia per la famiglia ha pubblicato il programma ufficiale del Festival: una settimana, dal 3 al 9 dicembre di incontri politici, scientifici e tecnici, ma non mancherà lo spazio per le famiglie con l’organizzazione di mostre d’arte, spettacoli teatrali e comici, laboratori creativi per i più piccoli.
La kermesse giunta alla settima edizione dibatterà sul tema: «Qualità della vita e competitività territoriale: uno sguardo internazionale. Se cresce il benessere familiare, crescono la società, l’economia e il territorio» assieme ad una ventina di partner locali ed internazionali.
Il Festival è coordinato dall’Agenzia provinciale per la famiglia con il patrocinio del Dipartimento per le politiche familiari della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
L’evento inaugurale di apertura si terrà lunedì 3 dicembre, ad ore 14.00, presso il Teatro sociale di Trento, al quale è obbligatoria l’iscrizione online su www.festivaldellafamiglia.eu.
 
La 7ª edizione del Festival della famiglia si apre alla città e alle famiglie con incontri politici, scientifici e tecnici, spettacoli, arte e laboratori per i più piccoli.
Sette giorni, dal 3 al 9 dicembre, ricchi di appuntamenti per riflettere, dibattere e anche, perché no, divertirsi sui temi cari a tutte le famiglie: qualità della vita, benessere, crescita territoriale. E da quest’anno un contributo in più arriverà da numerosi partner ed ospiti provenienti da tutto il mondo per un confronto e scambio reciproco di buone pratiche.
L’evento è promosso dall’Agenzia provinciale per la famiglia e le iscrizioni all'evento inaugurale del 3 dicembre, ore 14.00 al Teatro sociale di Trento sono online su www.festivaldellafamiglia.eu
Questa settima edizione della kermesse approfondirà il binomio tra la competitività dei territori e la loro capacità di affrontare la concorrenza del mercato valorizzando il capitale sociale e il protagonismo delle famiglie.
 
Accanto ai fattori economici, la qualità della vita rappresenta una componente importante dell’attrattività di un territorio perché richiama individui e imprese generando capitale per lo sviluppo.
Un tema che si presta ad essere interpretato attraverso diverse lenti di lettura e quindi l’Agenzia per la famiglia ha messo in campo una squadra di partner locali ed internazionali che, a vario titolo e ruolo, hanno re-interpretato il tema del Festival in base alle loro specifiche competenze: IFFD (International Federation Family Development), OECD (Organisation for Economic Cooperation and Development),TSM-Trento School of Management,Centro Servizi culturali S.Chiara/Catalyst-Start.tip, Euregio/Gect/Interreg Italia-Austria, Fondazione Franco Demarchi, Agenzia di Sviluppo Regionale del Vorarlberg eGen, Agenzia del lavoro, Azienda Provinciale Servizi Sanitari/Regions for Health Network e World Health Organisation, EBRD (European Bank for Reconstruction and Development), Servizio Europa provinciale, The Family Business Unit, Elfac (European Large Families Confederation), Il Trentino dei bambini, Distretti famiglia, Forum delle Associazioni familiari del Trentino e nazionale, EIGE (European Institute for Gender Equality), ILO (International Labour Organization).