tsmNewsletter 34: Fare paesaggio

tsmNewsletter 34: Fare paesaggio
Ottobre 2015

''Fare paesaggio'': un premio per l’arco alpino

In conformità a quanto previsto dalla Convenzione Europea del Paesaggio e come stabilito dalla Legge Urbanistica provinciale n. 15/2015, la Provincia autonoma di Trento propone la prima edizione del Premio Fare paesaggio. Selezione triennale di progetti e iniziative per la salvaguardia, la gestione e la valorizzazione del paesaggio nell’area alpina.

L’obiettivo del “Premio” è sostenere la salvaguardia e la gestione del paesaggio trentino, sensibilizzando i cittadini, gli amministratori, i liberi professionisti, le istituzioni scolastiche ed educative attraverso l’individuazione di esempi virtuosi di azione in campo paesaggistico e la loro divulgazione sul territorio. 
Il “Premio” consiste in una selezione triennale di opere, progetti e iniziative realizzati nel territorio definito dalla Convenzione delle Alpi che sappiano esprimere obiettivi di elevata qualità paesaggistica e sostenibilità ambientale (strumenti di programmazione, iniziative gestionali, interventi di architettura del paesaggio e azioni educative e culturali). Il “Premio”, aperto al contesto europeo, è finalizzato a valorizzare esperienze che si sono distinte per i caratteri innovativi e l’efficacia durevole delle azioni proposte, per la qualità tecnico scientifica ed estetica e per il propositivo ruolo degli enti promotori e della committenza. Il “Premio” dà quindi un riconoscimento ad un processo di attuazione dei principi della Convenzione Europea del Paesaggio alla scala dell’arco alpino.

La selezione riguarderà tre distinti ambiti tematici: “programmazione, pianificazione e iniziative gestionali” (strumenti programmatori, piani territoriali, iniziative rilevanti sotto il profilo paesaggistico), “segni nel paesaggio” (interventi volti a modificare i caratteri fisici del territorio), “cultura, educazione e partecipazione” (azioni finalizzate a promuovere la cultura del paesaggio attraverso iniziative di sensibilizzazione e comunicazione, di partecipazione pubblica, di formazione e di educazione, di ricerca e documentazione). 

Le candidature dovranno pervenire entro il 31 gennaio 2016 secondo la procedura indicata sul sito www.premiofarepaesaggio.it. Per facilitare la presentazione di progetti da parte di candidati provenienti dall’intero arco alpino sarà possibile compilare il materiale necessario anche in lingua inglese, tedesca o francese.

Per l’attività di valutazione è stata costituita una Giuria internazionale presieduta dal geografo prof. Joan Noguè direttore dell’Osservatorio del Paesaggio della Catalogna e composta da Walter Angonese dell’Università di Mendrisio, Benedetta Castiglioni dell’Università di Padova e Antonio De Rossi del Politecnico di Torino. La Giuria valuterà interventi e iniziative con riferimento particolare agli aspetti relativi all’innovazione e alla sostenibilità, al valore esemplare, alla partecipazione e alla sensibilizzazione.

L’iniziativa è curata dall’Osservatorio del Paesaggio trentino, che si avvale per l’organizzazione del supporto della tsm-step Scuola per il Governo e del Paesaggio e di un Comitato organizzatore in cui sono rappresentati anche gli ordini professionali. 

> WWW.PREMIOFAREPAESAGGIO.IT