Master WNHM-World Natural Heritage Management 6 edizione 2018



L’ambiente, il territorio, il paesaggio e la cultura sono tra le più importanti questioni del nostro tempo. Da come le affronteremo dipende il futuro di ognuno e le caratteristiche della vivibilità nelle nostre  società. Per queste ragioni nell’età della ricerca di nuove condizioni di sviluppo sostenibile basate sulla conoscenza e, in particolare sulla sua dimensione simbolica, la capacita di conservazione e valorizzazione dei beni naturali assume una nuova centralità. L’attenzione delle persone, infatti, è sempre più rivolta alla vivibilità dell’ambiente, del territorio e del paesaggio per partecipare alla tutela del proprio spazio di vita e soddisfare un’aumentata esigenza di conoscenza e interpretazione della storia, della cultura e del presente necessaria alla progettazione del futuro. Appare, inoltre, sempre più evidente come gli investimenti in politiche ambientali, del territorio e del paesaggio rappresentino un importante motore di sviluppo nonché fattori di innovazione e di integrazione sociale.

L’inserimento delle Dolomiti nel Patrimonio Mondiale UNESCO nel 2009 rappresenta un’importante opportunità per valorizzare l’unicità e l’eccezionalità di un Bene naturale che caratterizza  i territori  che oggi sono chiamati alla responsabilità della gestione. L’iscrizione del Bene Dolomiti nella Lista del Patrimonio Mondiale da un lato rappresenta il riconoscimento del loro valore universale, dall’altro impone alle amministrazioni, alle istituzioni e alle comunità la responsabilità della conservazione, della gestione e dello sviluppo. Per far questo è necessaria l’elaborazione di una strategia nonché lo sviluppo di competenze appropriate. Il riconoscimento ottenuto dalle Dolomiti, Bene “eccezionale ed unico” dell’UNESCO, rappresenta un’occasione straordinaria per la messa a punto di nuove strategie e competenze che partono dalla valorizzazione dei beni naturali.

Le applicazioni degli studi e delle discipline manageriali alla gestione del territorio, dell’ambiente e del paesaggio  hanno conosciuto negli ultimi tempi un forte sviluppo. L’Alta Formazione è così oggi chiamata a rispondere all’esigenza di creare efficienza in sistemi territoriali, che tradizionalmente avevano avuto un carattere prevalentemente conservativo e amministrativo attraverso innovazione delle istituzioni e delle organizzazioni che, con interessi diversi, si occupano di siti naturali.

Il Master World Natural Heritage Management si pone l’obiettivo di fornire agli allievi teorie, metodi e strumenti innovativi, adatti alla gestione delle istituzioni e dei progetti che si occupano della tutela e della valorizzazione dei siti naturali, dell’ambiente e del paesaggio