Luciano Hinna

Luciano Hinna è Professore ordinario in Economia delle Aziende Pubbliche e Non Profit presso l’Università di Roma “Tor Vergata”; dopo la laurea in Economia e Commercio conseguita discutendo una tesi con il Prof. Pietro Onida in Ragioneria Applicata viene chiamato al Servizio Studi dell'Associazione Bancaria Italiana con compiti di aziendalista e di interfaccia per i problemi gestionali con il Servizio Studi della Banca d'Italia.

Successivamente entra nel settore della consulenza direzionale a livello nazionale ed internazionale operando con responsabilità crescenti (senior e manager) con Price Waterhouse (UK, Italia, Argentina etc); nel 1979 viene chiamato dal Presidente della Gruppo Banca Nazionale dell'Agricoltura (Auletta Armenise) ad impostare il sistema di internal auditing e coordinare i progetti di consulenza dell'intero gruppo finanziario.

Nel 1982 ritorna nel settore della consulenza direzionale e della revisione dei bilanci come partner responsabile per l'Italia del settore banche e finanza della Deloitte & Touche con responsabilità di clienti primari (Cariplo, Ina Assitalia, BNL, Sicilcassa, C. R. Torino, numerose Banche Popolari e Casse di Risparmio) e coprendo nel contempo il ruolo di responsabile del servizio studi della stessa società in collegamento con le strutture europee ed internazionali.

Nel 1992 viene chiamato prima in qualità di Amministratore Delegato e poi di Presidente a dirigere la società Ernst & Young Amministrazioni Pubbliche e non profit, nel 1994 gli viene offerta la cattedra all'Università di Roma ed abbandona quindi l'attività professionale strutturata con i grandi gruppi di consulenza internazionale per dedicarsi alla ricerca ed all'insegnamento e mantenendo solo alcuni ma qualificanti incarichi di consulenza professionale.

In materia di rendicontazione sociale e bilancio sociale ha maturato una profonda esperienza e conoscenza: nel 1995 assiste l'ACRI nella definizione del bilancio sociale delle fondazioni bancarie (bilancio di missione), nel 1997-98 assiste la Telecom nella predisposizione del primo bilancio sociale; da allora ha assistito numerose aziende ed istituzioni private e pubbliche, banche incluse, nella predisposizione del bilancio sociale e nei report sociali ed ambientali mantenendo i collegamenti a livello internazionale ed europeo.

E' stato nel recente passato chiamato in qualità di esperto ad assistere l'ABI e l'Associazione Nazionale delle Banche Popolari in comitati scientifici, osservatori e laboratori. In materia di bilancio sociale e responsabilità sociale delle imprese ha pubblicato diversi libri ed articoli tra i quali si ricorda il volume edito dal Sole 24 Ore "Il bilancio sociale" considerato ad oggi l'opera più completa non solo a livello italiano, ma anche a livello europeo.

Le sue opere: