Architettura per la montagna di domani. Le valenze culturali, ambientali e relazionali del rifugio come presidio della Montagna – vol. 2

In collaborazione con l'Università di Trento – Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanina

Il secondo volume della ricerca “Architettura per la montagna di domani, potenziali risorse pe i rifugi trentini” di Riccardo Giacomelli, raccoglie una serie di schede di applicazione ai rifugi che rappresenta uno strumento di lavoro per i “rifugisti” e un mezzo di comunicazione fra ricercatori e attori del territorio, con lo scopo con lo scopo di valorizzare il rifugio, all'interno del suo contesto ambientale, in quanto attrazione turistica.

Nella parte “LE MIE AZIONI” sono esplicitate le azioni ed i linguaggi per intervenire sui singoli rifugi.

L'ABACO DEI LINGUAGGI raccoglie 5 linee guida finalizzate alla ristrutturazione fisica del manufatto rifugio, attraverso un consapevole inserimento paesaggistico dell'intervento (linguaggio bosco; linguaggio pascolo; linguaggio rocce; linguaggio sci; linguaggio ghiacciai);

L'ABACO DELLE AZIONI mette in luce le possibilità di sviluppo del singolo rifugio, riferite alle risorse territoriali già presenti nell'ambito d'interesse delle strutture (azione crocevia; azione rete; azione stand alone; azione sledding; azione bike; azione comfort; azione canyoning; azione energia idroelettrica; azione acqua; azione UNESCO; azione paesaggio; azione ambiente; azione geologia; azione speleo; azione roccia; azione monitor; azione storia; azione urbana).