Le linee guida per il turismo accessibile esteso a tre marchi Open, i disciplinari e la formazione

Accademia della Montagna del Trentino, Fondazione della Provincia Autonoma di Trento, ha dato avvio al progetto denominato “ Trentino Montagna Accessibile” che ha portato alla creazione dei Marchi Open (marchi di qualità in materia di turismo accessibile) e delle Linee Guida di utilizzo della certificazione.

Cosa sono i marchi OPEN?

Sono certificazioni di qualità, nate dalla collaborazione con le categorie economiche e con chi opera nel mondo della disabilità, per garantire un elevato standard in materia di accessibilità.

I marchi Open attualmente registrati sono:

 

        


Marchio OPEN
Riferito alle strutture: pubbliche e private, edifici sportivi e culturali, strutture ricettive e commerciali, sentieri e percorsi naturalistici

Marchio OPEN AREA
Riferito ai territori e alle destinazioni turistiche

Marchio OPEN EVENT
Riferito agli eventi di piccole e grandi dimensioni, sportivi e culturali

Disciplinari dei marchi OPEN 

Il turismo accessibile rappresenta una delle nuove frontiere di sviluppo dell'offerta turistica, con cui qualsiasi territorio deve saper fare i conti per aumentare la competitività. Nel Turismo Accessibile rientrano persone con disabilità fisica o intellettiva o sensoriale, con esigenze dietetiche particolari come le intolleranze alimentari, con problematiche legate ad allergia, con età avanzata. Si calcola che le persone potenzialmente interessate a un turismo accessibile ammontino a circa 130 milioni.
In questo quadro la Provincia autonoma di Trento ha rilevato l'opportunità di sviluppare una buona pratica sul territorio grazie all'organizzazione dei Mondiali di sci nordico che si terranno nel 2013 in val di Fiemme. La Provincia infatti ha previsto l'introduzione di un marchio di qualità legato al livello di accessibilità ai servizi offerti da strutture ed eventi: il percorso è identico a quello compiuto da precedenti esperienze che hanno portato all'adozione di marchi innovativi come il Marchio Family in materia di politiche sociali e il marchio led in quello dell'edilizia sostenibile.
La creazione del marchio "Fiemme Accessibile", proposto dall'Accademia della Montagna del Trentino, dal Comitato Mondiali WM Fiemme 2013 e dall'ApT Fiemme, approvato e finanziato dalla Comunità di Fiemme e condiviso da tutte le categorie economiche, sociali e scolastiche della valle, ha dato il via a un processo in grado di contribuire allo sviluppo dell'offerta turistica e alla cultura della cittadinanza. Si è così dato il via al protocollo di Accessibilità per i marchi "Open", "Open Event" e "Open Area", coi quali la Provincia autonoma di Trento, che si avvarrà dell'Accademia della Montagna del Trentino in qualità di ente gestore, vuole concretizzare un processo in grado di garantire uno standard di accessibilità delle strutture, degli eventi, delle destinazioni e dei territori nell'ottica appunto del turismo accessibile.
Sulla base di appositi disciplinari che verificheranno la presenza dei requisiti richiesti, il marchio "Open" certificherà l'accessibilità delle strutture ricettive, commerciali, di pubblica utilità e servizio, di imprese, impianti e altre tipologie. Il marchio "Open Event" sarà riferito invece agli eventi e alle manifestazioni. Il marchio "Open Area" sarà infine riferito ai territori turistici. I requisiti richiesti e necessari per assicurare l'accessibilità non si concentreranno solo sugli aspetti delle barriere architettoniche, che sono già oggetto di interventi legislativi specifici, ma riguarderanno anche aspetti organizzativi, culturali e comportamentali. "E questa – ci ha detto l'assessore Mellarini, – è una precisa strategia che la Provincia ha adottato in merito alla creazione e alla gestione dei marchi di qualità innovativi. È quel che è accaduto per i marchi Family e LEED: con questi standard qualitativi vogliamo creare nuovi punti di riferimento, aumentare la competitività, creare nuove professionalità e generare indotto economico nel territorio".
La certificazione dell'evento Nordic Ski WM Fiemme 2013, primi evento certificato in Trentino, risponde a quanto previsto dalle Linee Guida per la politica turistica provinciale, in cui esplicitamente si afferma che uno degli obiettivi è quello di "rendere il Trentino una destinazione turistica realmente accessibile a chiunque".

Il progetto Montagna Accessibile portato avanti da Accademia è giunto al termine della fase di predisposizione dei marchi di certificazione Open.

Le linee guida dei marchi Open – Open Event –Open Area sono state approvate dalla Giunta provinciale in data 14 settembre 2012 . Da quel momento l'impegno di Accademia si è concentrato sulla stesura dei disciplinari di applicazione delle certificazione di Accessibilità Open.

I disciplinari hanno richiesto un grande impegno di stesura e quindi di confronto e condivisione dei contenuti con le categorie economiche. La professionalità e competenze di Matteo Bonazza Progetto Turismo e di Graziella Anesi Coop. Handicrea hanno accompagnato il percorso del gruppo composto da Alfonso Moser di UNAT, con Vlado Benedetti Imprese Commerciali, Monica Clementi, Pubblici Esercizi, Paolo Mosna, Ristorazione. Laura Licati e Emanuela Felicetti di ASAT, Sara Borrelli di Confesercenti.

Il Consiglio dell'Open ha approvato i disciplinari in data 10 ottobre 2013.
I Criteri applicativi interessano tre gradi di marchi per le strutture alberghiere, ristoranti, esercizi commerciali: marchio OPEN ORO – ARGENTO – BRONZO.

Accademia della Montagna organizzerà corsi per tecnici per la certificazione di accessibilità di Strutture, Aree Territoriali ed Eventi.

Il progetto accessibilità di Accademia è esportabile su tutto il territorio nazionale. Accademia si pone come referente nazionale per la certificazione di Accessibilità con assegnazione dei marchi Open -Open Event - Open Area.