News/Approfondimenti > 22 novembre 2023

Acqua e paesaggio

Con il seminario “Il valore dell'acqua” si è concluso il ciclo di attività che nel 2023 Tsm|step ha dedicato alla relazione tra acqua e paesaggio. L'incontro, curato con la Fondazione Museo storico del Trentino, si è configurato come momento di apertura della conferenza nazionale “On-water” della IASLA-Società Scientifica Italiana di Architettura del Paesaggio, organizzata il 10 e l'11 novembre dal DICAM dell'Università di Trento.

Il seminario, svolto presso Le Gallerie di Piedicastello, è stato preceduto dalla visita guidata alla mostra “ALPS”, un viaggio nella storia dell'arco alpino alla scoperta del rapporto uomo-natura. In apertura dell'incontro Gianluca Cepollaro di Tsm|step e Daniela Colafranceschi di IASLA hanno sottolineato come l'acqua sia spazio e risorsa imprescindibile per tutte le azioni di pianificazione e progettazione di città, territori, paesaggi e comunità.

Gli interventi dei relatori si sono concentrati sul valore dell'acqua in relazione al governo del territorio e alla trasformazione paesaggistica. Acqua, dunque, come elemento tangibile di connessione, ma anche come patrimonio intangibile, culturale e identitario. Nella prima parte, coordinata da Alessandro de Bertolini, Bruno Zanon (urbanista, già docente dell'Università di Trento) e Gianfranco Postal (già dirigente della Provincia autonoma di Trento ed oggi docente all'Università di Udine) hanno dialogato sulla gestione delle risorse idriche in Trentino, mettendo al centro la necessità di un approccio responsabile nelle politiche di governo e di una lettura storica dei paesaggi alpini.

Nella seconda parte, introdotta e moderata da Umberto Anesi, sono state proposte esperienze collegate all'attività formativa che Tsm|step ha sviluppato negli ultimi anni attraverso il ciclo di seminari “Progetto_Paesaggio. Paesaggi d'acqua”, coordinato da Sara Favargiotti dell'Università di Trento e il workshop “Nex_step Ri-marginare il paesaggio” coordinato dall'architetto Emanuela Schir. L'incontro si è concluso con la proiezione del documentario “Storie di Terre e d'Acqua: Adige Etsch” del ricercatore e regista Vittorio Curzel.