News/Approfondimenti > News 27 luglio 2022

Attestazione “Coltivare benessere al lavoro''

L'attestazione “Coltivare benessere al lavoro” nasce con l'obiettivo di costruire una solida conoscenza sulle caratteristiche individuali e socio-relazionali che influenzano le attività lavorative di tutti i giorni.    

Il termine “coltivare” non è stato scelto a caso: far crescere relazioni positive al lavoro richiede impegno e cure costanti. Queste attenzioni quotidiane permettono di creare un ambiente lavorativo favorevole dove esprimere appieno le proprie potenzialità e svilupparsi sia personalmente che professionalmente.

L'attestazione mira in particolare a far sviluppare una maggiore consapevolezza per gestire efficacemente e in modo sano la relazione tra sé stessi e il proprio lavoro, le relazioni con il gruppo e lo stress legato alle attività lavorative. Si concentra, infatti, su tre aree del benessere lavorativo. La prima permette di “Lavorare su di sé”, affrontando tematiche inerenti l'autostima, l'autoefficacia e come avere una visione positiva al lavoro. La seconda si occupa di “Lavorare con l'altro”, offrendo spunti su come prendersi cura delle relazioni interpersonali, fare squadra ed entrare in relazione con l'altra/o attingendo a un particolare tipo di intelligenza, quella emotiva. La terza area tematica, “Lavorare senza stress”, fornisce strumenti pratici per gestire lo stress, anche attraverso pratiche meditative come la mindfulness, e strategie per allenare la propria resilienza.

La conoscenza approfondita di questi aspetti è fondamentale per costruire un approccio al lavoro personalizzato e sano, che rispecchi i propri desideri e le proprie necessità. Permette, inoltre, alla persona di generare nuove e avvincenti possibilità, facendo leva sulle proprie risorse sia interne che esterne. Parallelamente al potenziamento individuale, il percorso si è proposto di favorire nelle/i partecipanti atteggiamenti diretti allo sviluppo e al mantenimento di un clima di cooperazione e propositività nel proprio ambiente lavorativo, per innescare un processo generativo volto al benessere personale e organizzativo.

Il percorso, della durata triennale, è iniziato nel 2020 e ha riscosso subito grande interesse e alta adesione da parte delle/i partecipanti.

I corsi relativi al primo anno (2020) sono stati proposti in presenza per poi mutare, anche a causa della pandemia Covid-19, in webinar nella maggior parte delle edizioni. Il corso “(auto)stima” si è posto l'obiettivo di costruire una visione migliore e positiva di sé stessi per gestire più efficacemente ansia e tensioni emotive, guadagnando in serenità, sicurezza e benessere sia personale che lavorativo. La “Cura delle relazioni interpersonali” ha sensibilizzato le/i partecipanti verso una cultura delle relazioni positive attraverso la conoscenza delle principali abilità comunicative, delle dimensioni relazionali, della consapevolezza di sé e dell'altro. “Gestire lo stress per essere più efficaci nel lavoro” ha potenziato nelle/i partecipanti la consapevolezza emotiva e ha permesso loro di apprendere strumenti e tecniche di gestione dello stress.

Le iniziative formative del secondo anno (2021) sono state proposte in modalità mista: in fase di iscrizione le persone potevano indicare la modalità di partecipazione preferita, aula o webinar. “Auto-efficacia” ha permesso di potenziare la propria consapevolezza di autoefficacia, attraverso l'attivazione di risorse interne ed esterne positive. “Generare relazioni per fare squadra” si è posto l'obiettivo di formare lavoratrici e lavoratori nel riconoscimento e nell'implementazione dei meccanismi utili a produrre una buona prestazione di gruppo; le/li ha guidate/i sia nella comprensione delle dinamiche lavorative a livello gruppale (le evoluzioni delle dinamiche di gruppo), sia nella comprensione delle azioni che rendono l'interazione individuo-gruppo efficace e proficua. Il corso “Mindfulness” ha offerto la possibilità di sperimentare pratiche ed esercizi volti all'apprendimento di questa tecnica.

Per i percorsi del terzo anno (2022) si è tornati a offrire la modalità in aula. Il corso “Come avere una visione positiva al lavoro” ha guidato le/i partecipanti a comprendere le potenzialità umane che ottimizzano la qualità della vita non solo mentale, ma anche fisica, e apprendere strumenti per riorientare il pensiero lavorativo e organizzativo, utilizzando uno stile esplicativo orientato alla felicità e all'ottimismo. “Intelligenza emotiva” ha sviluppato nelle/i partecipanti la capacità di comprendere gli stati emotivi per favorire relazioni positive nell'ambiente di lavoro. Infine, l'iniziativa “Allenarsi alla resilienza” ha fornito un quadro complessivo sul concetto di resilienza e ha fatto acquisire alle/ai partecipanti competenze per esercitarla e svilupparla nella vita, sia quotidiana che lavorativa, e controllare le risposte di corpo e mente allo stress.

Ogni corso è stato riproposto l'anno successivo in Formazione a Distanza per garantire la fruizione a coloro che non erano riuscite/i a partecipare e permettere loro di perseguire comunque l'attestazione. Le persone che hanno frequentato i tre corsi della stessa area tematica, o che riusciranno a farlo entro il 2023, riceveranno il relativo Open Badge Digitale.

Lo schema del progetto è rappresentato sinteticamente nell'immagine qui sotto:

when people come to Lady-Datejust series, Rolex fakes Watches submariner, or Macrolon composite construction. The case is sleek and curved to fit and the bracelet and clasp match the expectations of the era. And it is clean. Hyper-clean. Omega is obsessed with cleanness. Their argument? Who wants a watch where you can see dust particles under the glass. Talking about dust: did you know that there is a lot of dust around us that we cannot see? When we do nothing, founder and chairman of Cie. Financiere Richemont SA Johann Rupert.