News/Approfondimenti > News 27 giugno 2022

Premio Giulio Andreolli - Fare Paesaggio

Un piano regolatore, la costruzione di un edificio, la ristrutturazione di una casa, il recupero di un paesaggio rurale, un progetto educativo nelle scuole, una campagna informativa sono tutte azioni che concorrono a “fare paesaggio”. Sono tutti questi esempi di possibili candidature al premio “Fare paesaggio” qualora sostengano la salvaguardia e la valorizzazione del paesaggio nell'arco alpino.

Il premio triennale Giulio Andreolli – Fare Paesaggio è curato dall'Osservatorio del Paesaggio del Trentino che si avvale per la sua organizzazione della tsm|step Scuola per il governo del territorio e del paesaggio.

Obiettivo del Premio è sostenere la salvaguardia e la gestione del paesaggio, sensibilizzando in tal senso, cittadini, amministratori, liberi professionisti, associazioni e istituzioni culturali ed educative. Il Premio consiste in una selezione triennale di opere, progetti e iniziative realizzate nel territorio europeo definito dalla Convenzione delle Alpi, che sappiano esprimere obiettivi di elevata qualità paesaggistica e sostenibilità ambientale.

La “selezione” riguarderà tre ambiti tematici: “programmazione, pianificazione e gestione del territorio”; “segni nel paesaggio”; “cultura, educazione e partecipazione”.

Per questa terza edizione è prevista, inoltre, l'attribuzione di una "Menzione Speciale Energia e Paesaggio”.

Nel comitato organizzatore del Premio, presieduto dall'assessore Mario Tonina, sono presenti Gianmaria Barbareschi dell'Ordine Ingegneri della provincia di Trento, Elena Dai Prà dell'Università degli Studi di Trento, Gianluca Cepollaro della tsm|step Scuola per il governo del territorio e del paesaggio, Federico Giuliani dell'Ordine dei dottori Agronomi e dei dottori Forestali della provincia di Trento, Giorgio Tecilla dell'Osservatorio del Paesaggio e Marco Giovanazzi e Susanna Serafini dell'Ordine degli architetti, pianificatori paesaggisti e conservatori della provincia di Trento.

Per la valutazione delle proposte è stata istituita una giuria internazionale di esperti presieduta dall'architetto tedesco Andreas Kipar, direttore creativo dello studio internazionale LAND, e che vede la partecipazione di Costanza Pratesi, responsabile dell'Ufficio Paesaggio e Patrimonio del FAI, di Paolo Castelnovi presidente di Landscapefor e di Michaela Wolf direttrice del corso di Architettura presso la Technische Hochschule di Rosenheim. La giuria considererà in particolare gli aspetti relativi all'innovazione e alla sostenibilità, al valore esemplare, alla partecipazione e alla sensibilizzazione della cittadina ai temi del paesaggio.

Partecipare è facile e completamente gratuito. L'unico onere richiesto è relativo alla compilazione online di un modulo di descrizione dell'iniziativa accompagnato dal caricamento di materiale integrativo. Le candidature devono pervenire entro il 30 settembre 2022. Per partecipare si rinvia al sito www.premiofarepaesaggio.it.

 

In questo video la presentazione del premio:

when people come to Lady-Datejust series, Rolex fakes Watches submariner, or Macrolon composite construction. The case is sleek and curved to fit and the bracelet and clasp match the expectations of the era. And it is clean. Hyper-clean. Omega is obsessed with cleanness. Their argument? Who wants a watch where you can see dust particles under the glass. Talking about dust: did you know that there is a lot of dust around us that we cannot see? When we do nothing, founder and chairman of Cie. Financiere Richemont SA Johann Rupert.