Press > 20.07.2019

Trentino Clima 2019: l'appuntamento scientifico ad ottobre

In arrivo la Conferenza annuale della Società Italiana per le Scienze del Clima

Scalda i motori la macchina organizzativa di Trentino Clima 2019. Sono in programma una serie di iniziative con al centro la Conferenza annuale della Società Italiana per le Scienze del Clima (SISC) che riunirà la comunità dei climatologi italiani a Trento dal 23 al 25 ottobre. 
In primo piano i rischi che gli impatti dei cambiamenti climatici implicano sulla società umana e sugli ecosistemi naturali.
Quasi a un anno esatto dagli eventi meteorologici legati alla tempesta Vaia, si terrà a Trento dal 23 al 25 ottobre la Conferenza annuale della Società Italiana per le Scienze del Clima (SISC) dal titolo «ClimRisk19 | Il rischio climatico: implicazioni per gli ecosistemi e la società, sfide e soluzioni».
Le prime due giornate della Conferenza saranno dedicate agli interventi di approfondimento di carattere scientifico e prevedono una quota di iscrizione, mentre nella giornata del 25 ottobre saranno promossi degli eventi aperti al pubblico e che coinvolgeranno in particolare gli studenti delle scuole primarie e secondarie, il mondo dell'informazione e gli amministratori pubblici.
 
L'occasione di ospitare a Trento la Conferenza annuale della SISC permetterà di organizzare una serie di eventi e di azioni collaterali, grazie al sostegno dell'Assessorato all'urbanistica, ambiente e cooperazione, che consentiranno di coinvolgere la cittadinanza per sensibilizzare sulle tematiche legate alle cause e agli impatti dei cambiamenti climatici con particolare riferimento al contesto alpino e all'ambiente di montagna.
La programmazione di questi eventi, che darà forma a Trentino Clima 2019, sarà resa nota in dettaglio nei prossimi mesi e vede la collaborazione oltre che tra la Provincia autonoma di Trento e la Società Italiana per le Scienze del Clima, anche quella del MUSE, della Fondazione E.Mach, della Fondazione B.Kessler, dell'Università di Trento, di Trentino School of Management e di Trento Film Festival.
Saranno previsti, come detto, eventi specifici rivolti alla popolazione e al mondo dell'informazione, per garantire la più ampia diffusione possibile delle conoscenze più aggiornate in materia.
 
Chi è la Società Italiana per le Scienze del Clima (SISC)  
La Società Italiana per le Scienze del Clima (SISC) nasce come punto di incontro tra gli scienziati dei diversi settori disciplinari che utilizzano le informazioni climatiche per le proprie ricerche e intende contribuire al progresso scientifico e all'innovazione delle scienze climatiche in Italia promuovendo la convergenza delle discipline e la multidisciplinarietà delle ricerche.
 
La Società Italiana per le Scienze del Clima (SISC) si pone come interlocutore a supporto della società in particolare per aumentare l'impatto degli studiosi sul dibattito sul clima, dando rigore scientifico all'analisi delle politiche climatiche di mitigazione e adattamento; per promuovere il dialogo tra scienziati, decisori pubblici, imprese e cittadinanza per supportare azioni nell'interesse della società e dell'ambiente; per mettere al servizio delle istituzioni, delle imprese e dei cittadini i risultati della ricerca e incoraggiarne l'uso.
 
Il confronto tra ricercatori e società civile viene promosso in particolare mediante la Conferenza annuale della SISC che dal 2013 viene promossa in maniera itinerante in differenti città italiane.