Attività > Politiche sociali

Dare credito a servizi di valore: accreditamento e qualità dei servizi come strumenti di sviluppo del welfare trentino

La dimensione della qualità dei servizi socio-assistenziali rappresenta un principio fondamentale che deve sapersi tradurre in pratiche e strumenti effettivi, capaci di produrre processi di cambiamento e di miglioramento delle condizioni di vita delle persone.

In questo ambito, nella revisione complessiva del sistema dei servizi-socio assistenziali in corso, una forma di qualificazione importante è costituita dal sistema di accreditamento, che si sviluppa quale precondizione di qualità richiesta ai soggetti che intendono gestire interventi socio-assistenziali: un potenziale di qualità sostenuto dal possesso di requisiti generali e specifici, da alimentare e sviluppare nella programmazione e gestione dei servizi.

Il corso intende sostenere gli Enti coinvolti in tale percorso di posizionamento.

Obiettivi

Il corso intende favorire nei/nelle partecipanti l'acquisizione di conoscenze generali e pratiche nell'ambito della qualità e della valutazione dei servizi socio-assistenziali.

Nello specifico:

  • padronanza del sistema di qualità previsto dal modello di autorizzazione/accreditamento socio-assistenziale
  • capacità di interagire con il sistema di supporto all'autorizzazione/accreditamento socio-assistenziale
  • conoscenza, anche a livello applicativo, degli strumenti per lo sviluppo della qualità dei servizi

Inoltre permetterà di apprendere le funzioni di presidio del sistema della qualità dei servizi socio-assistenziali, come previste dal requisito generale di accreditamento del d.P.P. 9 aprile 2018, n 3-78/Leg.

Articolazione e contenuti

I principali contenuti degli incontri saranno:

  1. Concetti ed istituti generali della qualità
  2. Genesi del sistema di qualità dei servizi socio-assistenziali e modelli, strumenti e metriche per “misurarne” la qualità
  3. Presupposti per la qualità dei servizi in Trentino
  4. Procedure di accreditamento e di autorizzazione
  5. Organizzazione e qualificazione del personale
  6. Elaborazione di un modello di organizzazione e di gestione ai sensi dell'art. 6 del d.lgs n. 231/2001 e formazione del personale
  7. Carta dei servizi e bilancio sociale
  8. Un modello applicativo per il bilancio sociale
  9. Cartella dell'utente
  10. Diario di “corso”

Destinatari

  • Enti del Terzo Settore, (comprese le Organizzazioni di volontariato e le Associazioni di promozione sociale) che intendono acquisire l'autorizzazione e l'accreditamento per gestire i servizi socio-assistenziali previsti dalla L.p. n. 13 del 2007 ed indicati nella deliberazione della Giunta provinciale 7 febbraio 2020
  • Associazioni pubbliche di Servizi alla Persona (A.P.S.P.)

Durata

Il percorso formativo si articolerà in 10 incontri da 4 ore ciascuno per un totale di 40 ore.

Modalità di iscrizione

Iscrizioni entro il 13 gennaio 2021

Ulteriori informazioni

Precisiamo che il percorso sarà erogato in due modalità didattiche distinte:

  • modalità webinar (in diretta): il primo incontro sarà calendarizzato il 26 gennaio 2021. Gli incontri avranno poi cadenza settimanale, secondo un calendario che sarà trasmesso successivamente
  • modalità FaD (autoformazione in e-Learning): sarà erogata a partire da febbraio 2021

Una volta scelta la modalità di partecipazione non sarà più possibile cambiarla, le due modalità sono quindi alternative e non modificabili

 

La frequenza minima richiesta per avere l'attestazione valida come assolvimento del requisito generale di accreditamento del d.P.P. 9 aprile 2018, n 3-78/Leg è di 30 ore a fronte di un monte ore complessivo proposto di 40 ore.