Attività > Cultura

Strategie di sostegno e di valorizzazione dei Settori Culturale e Creativo per lo sviluppo locale.
Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023.

Istituita nel 2014, l'iniziativa “Capitale Italiana della Cultura” ha tra gli obiettivi quello di sostenere, incoraggiare e valorizzare l'autonoma capacità progettuale e attuativa delle città vincitrici, affinché venga recepito in maniera sempre più diffusa il valore della leva culturale per la coesione sociale, l'integrazione, la creatività, l'innovazione, la crescita e lo sviluppo economico.

Il progetto formativo prevede un approfondimento sulla città di Brescia e come quest'ultima ha saputo sfruttare efficacemente questa occasione di sviluppo culturale, valorizzando i punti di forza già presenti nella città e lavorando su alcune lacune territoriali attraverso specifiche ed innovative strategie di sviluppo culturale.

L'iniziativa si struttura in 2 momenti distinti:

  • Un webinar introduttivo, che si terrà l'11 dicembre 2023, dalle ore 10.30 alle ore 12.00 su piattaforma zoom, ed avrà come focus la metodologia adottata e le pratiche di progettazione dell'iniziativa Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023, nonché la visione strategica del progetto;
  • Un viaggio studio a Brescia, il 14 dicembre, dove si indagheranno alcune buone pratiche attive nel progetto attraverso il confronto diretto con i referenti della pubblica amministrazione e i professionisti coinvolti.

L'azione formativa è co-organizzato da Tsm-Trentino School of Management e il Centro OCSE di Trento per lo Sviluppo Locale.

Obiettivi

Obiettivo dell'azione formativa è quello di indagare buone pratiche che hanno saputo promuovere progetti e attività di valorizzazione del patrimonio culturale, sia materiale sia immateriale, incentivando anche la crescita delle attività ad esso collegate (turismo, innovazione, economia indotta) e l'impatto sociale dei progetti.

Partendo da una riflessione rispetto alle aree tematiche identificate nel progetto di candidatura, verranno approfonditi i temi legati alla governance e alla visione stretegica, oltre ad alcune best-pratice.

Destinatari

L'azione formativa è rivolta ad operatori e professionisti del settore culturale e del settore creativo, a policy makers, amministratori pubblici e altri stakeholder dell'ecosistema culturale trentino.

Programma

Le grandi iniziative culturali per la valorizzazione e lo sviluppo dei SCC. Brescia 2023 - Il progetto Capitale Italiana della Cultura

WEBINAR
11 dicembre 2023, 10:30-12:00
zoom

La nomina di Bergamo e Brescia a Capitale Italiana della Cultura 2023 è un'occasione per migliorare l'offerta culturale e l'accessibilità, sviluppare l'imprenditorialità nei settori culturali e creativi e favorire il perseguimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile fissati dall'Agenda 2030 dell'ONU.
Il webinar intende approfondire alcuni elementi chiave rispetto alla capacità di cogliere l‘opportunità dell‘iniziativa in ottica di leva per lo sviluppo locale, focalizzando in particolare le tematiche legate all‘approccio metodologico e ai processi partecipativi utilizzati per definire la visione strategica del progetto, che è stata declinata nelle quattro macro-aree “Cultura come Cura“, “la Città Natura“, “la Città dei Tesori nascosti“, “la Città che inventa“.

Interverranno:

Stefano Baia Curioni, Docente Università Bocconi e Direttore Centro di ricerca ASK;

Paola Faroni, Responsabile Ufficio edilizia direzionale della Provincia di Brescia.

Modera Alessandra Proto, responsabile del Centro OCSE di Trento per lo Sviluppo locale.

 

Brescia 2023. Il progetto Capitale Italiana della Cultura - viaggio studio

VIAGGIO STUDIO
14 dicembre 2023, 8.00-19.15

Un viaggio studio per conoscere sul campo buone pratiche che hanno saputo contribuire alla creazione di un ecosistema sempre più attivo e in fermento, considerando le ICC come vero e proprio settore economico ad alto valore aggiunto e che hanno riunito nella collaborazione il settore pubblico (amministrazioni e istituzioni) con quello privato (no e for-profit).

08.00 - Ritrovo a Trento, Piazzale ex Zuffo, e partenza con autobus privato.
08.25 - Tappa casello A22 Rovereto Sud

09.45 - Arrivo a Brescia presso il Museo del Risorgimento, Via Castello, 9

Il progetto del nuovo Museo del Risorgimento - Leonessa d'Italia, con Giulia Paletti, Fondazione Brescia Musei.

Visita guidata al Museo del Risorgimento, riaperto dopo vent'anni in occasione dell'inaugurazionedell'iniziativa Brescia Bergamo Capitale Italiana della Cultura 2023.

Le sfide dell'intersettorialità e della collaborazione tra livelli istituzionali, con Marco Trentini, Dirigente Cultura Comune di Brescia

13.00 - Pranzo*

14.30 - Palazzo Martinengo Cesaresco Novarino, Via dei Musei, 30

Il Cammino Bergamo-Brescia La Via delle Sorelle: alla scoperta di luoghi meno conosciuti, vie antiche e itinerari, tradizioni e prodotti dei territori, con l'Arte al centro. Con Paola Faroni, Provincia di Brescia e Alessia Marsigalia di Slow Ride Italy.

16.00 - Parco dell'Acqua, Largo Torrelunga 7

Fabbrica del Futuro: le migliori pratiche imprenditoriali per il rapporto virtuoso tra impresa e territorio. Con Stefania Mangano, Confindustria Brescia.

17.30 - Partenza per Trento
18.50 - Tappa casello A22 Rovereto Sud
19.15 - Arrivo a Trento, Piazzale ex Zuffo

*Il pranzo è a carico dei partecipanti.

 

Quota di adesione

La partecipazione è gratuita previa iscrizione online. Il costo del pranzo è a carico dei partecipanti (menù a la carte).

Team di lavoro

Serena Curti - serena.curti@tsm.tn.it 
Maddalena Povinelli - maddalena.povinelli@tsm.tn.it 

Modalità di iscrizione

E' possibile iscriversi solo al webinar, oppure a entrambe le attività (webinar e viaggio studio).
La partecipazione è libera e gratuita previa iscrizione online.

Strategie di sostegno e di valorizzazione dei Settori Culturale e Creativo per lo sviluppo locale.Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023.