Formazione > competenze tecnico-specialistiche

Strumenti di affidamento e finanziamento di servizi socio assistenziali nella provincia di Trento, anche alla luce della riforma del Terzo settore

Articolazione e contenuti

I MODULO: La coprogettazione e gli strumenti alternativi all'appalto per la gestione dei servizi (16 ore)

29 ottobre 2018 
(presso Aula Magna Dipartimento della Conoscenza - Provincia autonoma di Trento, via Gilli 3 - Trento). Orario 9.00-13.00  14.00-17.30

05 novembre 2018 
(presso Aula Magna di tsm, piano terra, via Giusti n. 40 - Trento). Orario 9.00-13.00  14.00-18.00 

Relatori: Avv. Luciano Gallo e prof.ssa Silvia Pellizzari (Università di Trento) 

  • La coprogettazione: principi e considerazioni generali
  • La procedura e fasi della coprogettazione nella disciplina provinciale e in quella nazionale
  • La conclusione dell'accordo di collaborazione, la sua natura giuridica e i suoi possibili contenuti
  • Le risorse erogate a titolo di contributo e la differenza rispetto al riconoscimento di un corrispettivo
  • Le procedure di selezione del contraente contenute nel Codice dei contratti pubblici e nella L.P. 2/2016 compatibili con il modello della coprogettazione
  • Analisi di alcuni casi studio ed esperienze, anche nel corso della trattazione dei punti precedenti 

Destinatari

  • Dirigenti e amministratori dei servizi sociali del territorio trentino;
  • Comunità di Valle;
  • Consulta Politiche Sociali;
  • Servizio Legislativo;
  • Servizio Politiche Sociali.

   


II MODULO: Contributi a sostegno dell'offerta dei servizi sociali e disciplina europea sugli aiuti di stato

13 e 14 novembre 2018
Aula Magna Dipartimento della Conoscenza - Provincia autonoma di Trento, via Gilli 3 - Trento.
Orario: 9.00-13.00/14.00-18.00

Relatore: avv. Samuel Cornella (Federazione Trentina della Cooperazione, Trento)

  • Tipologie di contributi e altri vantaggi economici: differenza rispetto al corrispettivo dedotto in un contratto pubblico
  • Il procedimento amministrativo necessario per l'erogazione del contributo: presupposti, fasi e contenuti della decisione
  • La conclusione dell'accordo di collaborazione come accordo sostitutivo del provvedimento
  • L'attività di vigilanza e le eventuali conseguenze sanzionatorie
  • Analisi delle diverse tipologie di contributi previsti a livello provinciale 
  • La compatibilità delle misure di sostegno con la disciplina europea sugli aiuti di Stato, con particolare riferimento alla distinzione tra SIG (servizi di interesse generale), SSIG (servizi sociali di interesse generale) e SIEG (servizi di interesse economico generale)
  • Analisi di alcuni casi studio ed esperienze, anche nel corso della trattazione dei punti precedenti.

   


III MODULO: Acquisto delle prestazioni sociali

29 novembre 2018 e 14 dicembre 2018
Aula Magna di tsm, piano terra, via Giusti n. 40 - Trento.
Orario: 9.00-13.00/14.00-18.00

Relatore: avv. Luciano Gallo

  • L'acquisto delle prestazioni sociali: modelli di riferimento, inquadramento generale e differenze rispetto all'appalto di servizi e ad altre modalità di selezione previste nel Codice dei contratti (es. Sistemi di qualificazione)
  • Le procedure di selezione degli accreditati: elenco dei fornitori aperto o chiuso
  • La conclusione dell'accordo contrattuale: natura dell'atto, procedimento, gestione del servizio e controlli
  • Buoni di servizio, voucher, rette e tariffe: nozioni e eventuale compartecipazione dell'utente alla spesa
  • Libertà di scelta dell'utente ed eventuale intermediazione pubblica; la decisione dell'amministrazione di individuare il soggetto che offre il servizio più idoneo rispetto al caso: natura dell'atto e procedimento di adozione
  • Analisi di alcuni casi studio ed esperienze, anche nel corso della trattazione dei punti precedenti.

  


SEMINARIO DI INQUADRAMENTO

22 ottobre 2018 
(presso Aula Magna di tsm, piano terra, via Giusti n. 40 - Trento). Orario 9.00-13.00

Obiettivi: Il percorso formativo si pone l'obiettivo di analizzare le principali novità introdotte dalla normativa nazionale e da quella provinciale, focalizzando l'attenzione sulle opportunità e sui vincoli che ne derivano sia per l'ente pubblico che per gli enti del terzo settore. Si intende inoltre fornire gli strumenti utili alla costruzione e allo sviluppo di progetti sul territorio. 
Il percorso sarà articolato come di seguito descritto:

  • Profili generali e organizzativi dei nuovi rapporti tra ente pubblico e Terzo settore nel nuovo codice del Terzo settore (D. L.gs 117/2017), con particolare riferimento all'art. 55
  • Esperienze e buone prassi a livello provinciale e nazionale
  • Le linee guida della Provincia autonoma di Trento

Destinatari

  • Dirigenti e amministratori dei servizi sociali del territorio trentino;
  • Comunità di Valle;
  • Consulta Politiche Sociali;
  • Servizio Legislativo;
  • Servizio Politiche Sociali;
  • Assistenti sociali.