Attività > Certificazione Territoriale Familiare

LA RESILIENZA DELLE FAMIGLIE TRENTINE - Piccole e grandi strategie per affrontare la pandemia - Primiero

Articolazione e contenuti

Far parte di un Distretto famiglia vuol dire partecipare a un nuovo senso di comunità: una comunità che respira ogni giorno la dimensione di collaborazione, di opportunità e di rilancio delle proprie attività rivolte al benessere della collettività. Anche durante l'emergenza Covid-19 abbiamo visto un territorio che riesce a mantenere forti i legami e a crearne di nuovi. A continuazione del nostro percorso mercoledì 15 luglio alle 11.00 il Distretto famiglia Green Primiero ci racconterà le esperienze messe in campo in questo periodo.

I Distretti sono oggi più che mai soggetti attivi e propulsivi in quanto attivatore e manutentori di reti e legami territoriali. In particolare verso i soggetti che in questo momento sono il centro vitale della società: le famiglie. In questi incontri online vogliamo proporre una modalità di narrazione nei quali la rete del Distretto famiglia e dei Comuni trentini Amici della famiglia diventa protagonista: perché parlare di famiglia fa bene e fare delle cose per le famiglie è ancora meglio.

 

Interverranno:

Roberta La Macchia, Referente Tecnico organizzativo del Distretto famiglia Green Primiero
Roberto Pradel, Presidente Comunità di Valle e Coordinatore istituzionale del Distretto famiglia
Albert Rattin, Sindaco del Comune di Canal San Bovo
Michela Tomas, Responsabile del Settore Sociale della Comunità di Primiero
Nicola Chiavarelli, Coordinatore della MacroConsulta Genitori di Primiero
Massimo Sebastiani, Presidente della Consulta provinciale per la famiglia e delegato regionale dell'Associazione famiglie numerose
Luciano Malfer, Dirigente dell'Agenzia per la famiglia

Modalità di iscrizione

Per partecipare è possibile iscriversi entro martedì 14 luglio CLICCANDO QUI

Il giorno dell'evento verrà inviato al vostro indirizzo mail il link al quale collegarsi per assistere alla diretta.

when people come to Lady-Datejust series, Rolex fakes Watches submariner, or Macrolon composite construction. The case is sleek and curved to fit and the bracelet and clasp match the expectations of the era. And it is clean. Hyper-clean. Omega is obsessed with cleanness. Their argument? Who wants a watch where you can see dust particles under the glass. Talking about dust: did you know that there is a lot of dust around us that we cannot see? When we do nothing, founder and chairman of Cie. Financiere Richemont SA Johann Rupert.