Attività > Turismo

Nuovo Comitato di Promozione del Gusto

La recente riforma sulla promozione turistica provinciale ha ridefinito nuovi equilibri e nuovi ruoli strategici dell'intero sistema di marketing territoriale provinciale. In questa direzione, al fine di un miglioramento integrato, sostenibile ed equilibrato del comparto turistico anche le strade del vino e dei sapori del trentino subiranno un importante riesame dei loro 3 indirizzi (Vino, Formaggi e Mele) confluendo, difatti, all'interno di un unico incubatore centrale di promozione e valorizzazione del settore enogastronomico trentino.

Le due principali finalità del nuovo soggetto, secondo quanto emerso dai confronti con i diretti interessati, riguardano l'importanza di istituire un interlocutore unico con la Provincia e con gli altri soggetti del sistema della promozione turistica provinciale, e la necessità di un avere presidio permanente che faciliti l'interazione e la collaborazione con gli operatori privati della filiera enogastronomica interessati allo sviluppo del prodotto turistico nelle sue declinazioni e nelle sue differenti attività.

Obiettivi

  • Comprendere e valorizzare le esperienze delle Strade del vino e dei Sapori del Trentino
  • Progettare il nuovo soggetto di coordinamento del turismo enogastronomico
  • Definire i ruoli del nuovo comitato nell'ambito del sistema di accoglienza turistica provinciale
  • Definire le linee guida del finanziamento del soggetto
  • Comprendere le evoluzioni del mercato del turismo enogastronomico
  • Suggerire la natura giuridica del nuovo comitato di promozione

Articolazione e contenuti

Il percorso di struttura in tre fasi:

FASE 1 |As is   –  Punto di partenza

FASE 2 |To be –  Punto di arrivo

FASE 3 |The New Hub - Il nuovo soggetto promozionale

Destinatari

Direttori delle Aziende per il Turismo, Direttivo della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, Strada dei Formaggi delle Dolomiti, Strada della Mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole.

Durata

FASE 1 |As is   –  Punto di partenza

13 luglio

18 luglio

FASE 2 |To be –  Punto di arrivo

12 settembre

13 settembre

Programma

La facilitazione è rivolta in particolare a comprendere la situazione attuale, per riprodurre la rappresentazione più completa possibile degli ambiti di lavoro, delle attività svolte, degli strumenti utilizzati, delle competenze presenti nel sistema della promozione enoturistica, sia all'interno della Strada che in altri soggetti del sistema territoriale.

Le sessioni di facilitazione avvengono in una prima fase separatamente, per permettere ai soggetti coinvolti di esprimere liberamente considerazioni sulle rispettive realtà, per poi definire un momento di condivisione in cui le parti si confrontano e si rappresentano gli ambiti di operatività esclusivi e quelli invece condivisi.

L'obiettivo è giungere ad una mappatura completa di ciò che oggi viene realizzato in provincia di Trento a favore dei produttori locali, mostrandone pienamente sia gli elementi di forza e le competenze distintive, sia eventuali elementi di debolezza, evidenziando anche le diverse strategie adottate dai soggetti per affrontare e risolvere problemi o per dare risposte appropriate alle esigenze espresse dagli operatori economici.

Ulteriori informazioni

Foto: Archivio Fotografico ApT Rovereto Vallagarina e Monte Baldo - Foto Il Companatico