Attività > Governo del territorio

Progetto_Paesaggio XVIII ciclo | Paesaggi d'acqua. Contesti Dispositivi Processi

L'acqua è ovunque sul pianeta; è parte di un sistema dinamico. L'acqua è creativa, come un artista. L'acqua è un luogo, genera sensazioni ed emozioni. Dall'acqua possiamo imparare molto ma anche dall'assenza di acqua dobbiamo imparare. Il XVIII ciclo di “Progetto_Paesaggio”, organizzato da Tsm|step Scuola per il Governo del Territorio e del Paesaggio, continua l'esplorazione dei paesaggi dell'acqua attraverso esperienze di ricerca e di progetto che aiutano a comprendere meglio il sistema e i processi idrici. Come è accaduto dal 1887 a Boston, quando Frederick Law Olmsted colse l'occasione di un'operazione ingegneristica per l'installazione di sistemi di drenaggio fognario per migliorare la salute pubblica progettando un insieme di parchi e corridoi ecologici, così oggi torna attuale un'attenzione progettuale inclusiva delle varie discipline che ruotano intorno alla progettazione e alla gestione dell'acqua in spazi pubblici e privati.

Progettare paesaggi d'acqua (o per accogliere l'acqua) significa comprendere e conoscere una tra le risorse natuali più importanti per costruire luoghi di qualità e accompagnare trasformazioni per la cura e la valorizzazione di città, territori e comunità. Per affrontare un tema così complesso e interdisciplinare, il ciclo di seminari, in continuità con le precedenti edizioni, è organizzato attraverso tre incontri pensati come dialogo tra nuove esperienze, professionisti, ricercatori e studiosi.

Articolazione e contenuti

CONTESTI // 5 marzo ore 17.00 – 19.00 (Zoom webinar)

Territori, città e comunità si trovano a dover convivere con le complesse sfide della gestione dell'acqua: dalle siccità estive alle bombe di pioggia, l'ecosistema cittadino e montano è sempre più stressato dai problemi idrici. Progettare con l'acqua si basa sulla ricerca di un paesaggio pragmatico e site specific che risponda alle esigenze degli utenti nel completo rispetto del contesto urbano, in tutte le dimensioni e scale del progetto.

Maria Cristina Tullio – paesaggi e paesaggi
Paesaggi con acqua e senz'acqua

Caterina Gerolimetto, Ilaria Sangaletti – Pool Landscape
L'acqua nell'architettura del paesaggio: dal progetto alla realizzazione, alcuni casi studio

Presenta, Gialuca Cepollaro, Tsm|step Scuola per il Governo del Territorio e del Paesaggio
Introduce, Umberto Anesi, Tsm|step 
Modera, Sara Favargiotti, Ingegneria Civile Ambientale e Meccanica, Università di Trento

DISPOSITIVI// 12 marzo ore 17.00 – 19.00 (Zoom webinar)

Indagare l'acqua come strumento e opportunità imprescindibile nel e per il progetto di paesaggio implica un approccio progettuale che si muove attraverso concetti quali interdipendenza e coabitazione, equilibri e dissonanze, in un approccio multidisciplinare e multiscalare dove proprio le interferenze generate dalla contaminazione tra discipline, scale, culture e sistemi definiscono luoghi di qualità e di profonda emozione.

Michel Desvigne – MDP Office
Paesaggi in trasformazione

Introduce, Umberto Anesi, Tsm|step
Modera, Sara Favargiotti, Ingegneria Civile Ambientale e Meccanica, Università di Trento

PROCESSI // 19 marzo ore 17.00 – 19.00 (Zoom webinar)

La collaborazione e lo scambio con le discipline ingegneristiche diventano opportunità per innestare nel progetto di paesaggio saperi tecnici di modellazione idraulica, ambientale ed ecologica strettamente connessi alla valorizzazione dell'acqua, dell'ambiente costruito, degli habitat naturali e umani. Per sua natura il progetto d'architettura del paesaggio si fonda sull'interazione e ibridazione con tecniche e saperi di altre discipline. Qui, è possibile osservare progetti sensibili di gestione attenta e misurata delle risorse e degli ecosistemi, per la costruzione di un'esperienza collettiva.

Mario Assisi, Valentina Milani – INOUT Architettura
Declinazioni d'acqua

Francesca Coppola, Stefano Melli – p432 studio
M.argini

Introduce, Umberto Anesi, Tsm|step
Modera, Sara Favargiotti, Ingegneria Civile Ambientale e Meccanica, Università di Trento

Destinatari

Liberi professioniti e tecnici degli Ordini e dei Collegi della Provincia di Trento (Architetti, Ingegneri, Geometri, Agronomi e Forestali); funzionari della pubblica amministrazione.

Modalità di iscrizione

La partecipazione è gratuita. Per partecipare occorre effettuare l'iscrizione on-line, cliccando sul banner rosso "ISCRIVITI", presente sulla pagina del corso.

Il link di Zoom per collegarsi agli incontri verrà inviato alcune ore prima dell'inizio di ogni webinar.

Ulteriori informazioni

CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI

E' stato richiesto il riconoscimento dei credi formativi professionali agli Ordini e ai Collegi della Provincia di Trento. 

Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Trento 
CFP: 2 per ogni seminario
Al raggiungimento dell'80% delle 2 ore complessive di ciascun seminario

Ordine degli Ingengeri di Trento
CFP: 2 a seminario (100% presenza) – erogati ai soli ingegneri iscritti all'Ordine degli Ingegneri della provincia di Trento.

Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Trento
CFP: 0,25 per ogni seminario

Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Trento
CFP: 2 per ogni seminario
Al raggiungimento dell'80% delle 2 ore complessive di ciascun seminario

In collaborazione con

  • Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Trento
  • Ordine degli Ingegneri della Provincia di Trento
  • Ordine dei dottori Agronomi e dei dottori Forestali del Trentino-Alto Adige
  • Collegio dei Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Trento

CON IL PATROCINIO DI IASLA - Società Scientifica Italiana di Architettura del Paesaggio