Disabilità e sport di montagna

Esperienze e indicazioni per la pratica sportiva delle   persone con disabilità fisica, sensoriale e intellettiva

a cura di Iva Berasi e Alberto Benchimol

 

E' un manuale, nato dalle esperienze di formazione per l'accompagnamento dell'allievo disabile all'interno del progetto “Montagna Accessibile – Trentino per tutti”, nato in Accademia nel 2012 con l'obiettivo di fare del Trentino una destinazione turistica accessibile.

Questo libro vuole essere uno strumento di lavoro, di rassicurazione, di riferimento per i tanti professionisti della montagna che accolgono persone con disabilità e le accompagnano in attività sportive.

La pratica sportiva delle persone disabili è in continua crescita, parallelamente alla richiesta di vacanza caratterizzata dall'attività fisica outdoor. Il beneficio dell'attività fisica è ormai accertato: l'attività sportiva agisce sulle abilità individuali, favorendo lo sviluppo delle capacità innate e l'acquisizione di nuove e diverse abilità.

Con lo sport la persona disabile impara a controllare il proprio corpo, sviluppa consapevolezza e fiducia in sé stessa e nelle proprie capacità, scopre di avere abilità inaspettate e accresce la propria autostima.

In questo testo sono raccolte le esperienze di maestri di sci, guide alpine, accompagnatori e istruttori volontari, atleti che raccontano il loro approcciarsi alla disabilità, gli accorgimenti messi in atto per entrare in relazione positiva con l'allievo, la loro soddisfazione come professionisti e sportivi.