tsmNewsletter 19: Scuola per il governo del territorio e del paesaggio

tsmNewsletter 19: Scuola per il governo del territorio e del paesaggio
Marzo 2010

Step-Scuola per il governo del territorio e del paesaggio

Il Piano Urbanistico della Provincia autonoma di Trento promuove una nuova disciplina della pianificazione incentrata sulla relazione tra territorio, paesaggio e sviluppo prestando particolare attenzione agli aspetti ambientali ed alla qualità territoriale e paesaggistica.

Il Piano, seguendo il percorso tracciato dalla Riforma Istituzionale per il governo dell’autonomia del Trentino, propone un diverso modello di azione dell’Amministrazione Provinciale che prevede il decentramento del livello di decisione strategica favorendo la partecipazione e la responsabilità dei cittadini e delle comunità locali. L’idea centrale è che la pianificazione e la gestione del territorio deve collocarsi al livello a più diretto contatto con le esigenze locali.

Le sfide poste dalla Riforma istituzionale e dal Piano urbanistico impongono un salto culturale che riconosce la formazione e l’educazione come risorse cruciali per accompagnare il cambiamento.

Per questo la Provincia autonoma di Trento ha deciso di costituire all’interno della tsm-Trentino School of Management la Step-Scuola di formazione per il governo del territorio e del paesaggio.

La Scuola per il governo del territorio e del paesaggio è quindi un ambiente di formazione e sviluppo della cultura e delle competenze specialistiche per la realizzazione della Riforma del governo dell’autonomia in Trentino.

L’obiettivo di carattere generale della Scuola è la valorizzazione della capacità gestionale e competitiva del sistema Trentino attraverso attività educative e formative per il governo del territorio.

La Scuola si propone quindi come luogo di:

  • promozione della cultura della partecipazione individuale e collettiva e della cooperazione interistituzionale per il governo del territorio;
  • formazione ed educazione su tematiche urbanistiche e paesaggistiche;
  • ricerca applicata, osservazione ed ascolto, per la progettazione di azioni formative ed educative su tematiche urbanistiche e paesaggistiche.
Le linee prioritarie di intervento definiscono il campo delle attività della e sono stabilite dalla Provincia autonoma di Trento L’indirizzo e il coordinamento sono affidati ad un Comitato Scientifico. Il Comitato è composto da due membri designati dalla Giunta provinciale, da due rappresentanti rispettivamente dell’Ordine degli Architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori e dell’Ordine degli Ingegneri,da un rappresentante del Consorzio dei Comuni Trentini.